Utente 298XXX
Buonasera, ho paura. Da mesi ormai avverto dolori o fitte al petto, all'altezza del cuore. Conduco una vita serena con 2 figli e gli impegni di una mamma, ma questi dolori mi spaventano. All'improvviso, mentre guido, mentre rido, mentre guardo la tv, mentre chiacchieriamo con le amiche, mentre serena gioco con i miei figli, all'improvviso sento come una pressione sul cuore e vado in crisi. Controllo subito i battiti ma il mio cuore sembra non accorgersi della mia preoccupazione.... cosa mi succede? Al volta invece sono fitte allo sterno... poi passano come sono venute...a volte anche nella schiena
tra pressioni e fitte sono mesi che vado avanti così...e ho paura!
Mesi fa ho fatto eco e ecocardiogramma ma nn è emerso nulla.
se fosse un problema cardiaco sarebbe già peggiorato?

Aiuto!
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
Non ci dice molto delle caratteristiche del disturbo come ad esempio la durata.
Le consiglierei di eseguire un test da sforzo e comunque di impegnarsi per ottenre un calo ponderale in modo da eidurre in generaleil suo rischio cardiovascolare.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno la ringrazio per la sua celere risposta! I fastidi in realtà durano pochi minuti se sono in compagnia mentre se sono da sola la situazione sembra durare molto di più..... mi rendo conto che detto così sembra molto di più un problema di ansia di cui io comincio a pensare di soffrire ma il fastidio sembra talmente reale che faccio fatica a pensare che sia solo dovuto all'ansia.
ci sono delle volte in cui sono impegnata in altre attività e mi rendo conto solo dopo ore che il fastidio non mi è venuto. E' difficile descrivere questa sensazione dice che mi devo preoccupare? Sono parecchi mesi che vado avanti così... stata una cosa grave non sarebbe già accaduto?
Prometto che mi metterò a dieta a partire da oggi!

Grazie per la sua risposta

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Gentile Signora,
È veramente difficile da ciò che ci dice evincere se ci possa essere un problema cardiologico sottostante.
Come le ho detto credo che dovrebbe eseguire un test da sforzo per escludere possibili problemi.
Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.

Alessandro Durante
[#4] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la sua risposta! Martedì chiederò al medico di base un impegnativa per poterlo eseguire. Ma per curiosità, non avendo fastidi quando faccio sforzi, perché non bastano gli esami che ho già effettuato? Se ci fosse un problema al cuore non sarebbe emerso da ecg e ecocardio?

Grazie per la sua pazienza!


[#5] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Un ecg fatto in un momento in cui non è presente il sintomo e allo stesso modo un ecocardiogramma non escludono problemi ischemici. Al contrario un test da sforzo può provocare ischemia e quindi far emergere possibili problemi.

Saluti
Alessandro Durante
[#6] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
mi perdoni per le mie domande ma per carattere ho bisogno di capire...
il fastidio non è sempre presente ma si presenta durante la giornata, magari più volte, magari poche... non sarebbe più sicuro un holter 24 ore? non avrei più possibilità di azzeccare il momento del fastidio? se durante ecg da sforzo il dolore non si presentasse? non ho notato associazioni con lo sforzo...

ma ho notato che prendendo la valeriana va meglio...

grazie per le risposte e per la pazienza....

buona giornata
[#7] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Gentile Signora,
Io le ho consigliato ciò che al momento ritengo più utile, farei cioè prima test da sforzo e poi eventualmente holter.
Comunque dovrebbe rivolgersi ad uno specialista in modo che venga indagato con una attenta anamnesi il disturbo e in modo da tranquillizzarsi.

Saluti
Alessandro Durante
[#8] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
ho prenotato per lunedi una ecg sotto sforzo!
mi sembra di capire che se risultasse negativo lei suggerirebbe un holter oppure ho capito male?

il mio medico mi ha sentito il cuore e mi ha detto di stare traquilla.... nulla di più... per quello che cerco di trovare altre strade...

grazie!