Utente 786XXX
Getili Dottori,
ho 31 anni e a maggio ho interrotto la pillola Yasmin, per il desiderio di cercare una gravidanza, dopo due anni di assunzione a scopo prettamente anticoncezionale; prima dell'assunzione della pillola soffrivo di acne, comparsa più in età adulta(dopo i 18/20 anni) che nella pubertà, causata, a detta non solo mia ma dei dermatologi consultati all'epoca, dal connubio di stress da studio, esami, laurea, irregolarità intestinale e squilibrio ormonale ecc. Per altro questa difficoltà ad individuare la causa esatta, o comunque preminente, non mi ha mai permesso di curare a dovere questo fastidioso problema.
In particolare, quanto al fattore ormonale, ho potuto verificarlo di persona dato che nei due anni di assunzione della pillola ho notato con gioia buoni miglioramenti della pelle (solo qualche brufolo sporadico ma nulla a che vedere con la situazione passata!).
Negli ultimi due mesi, però, sto notando la ricomparsa dei brufoli, in particolare verso la metà del ciclo e quindi, credo, in concomitanza con la ripresa dell'ovulazione. I brufoli si ripresentano sulla parte bassa del viso e a lato delle guance, per ora non sono ancora particolarmente fastidiosi ma temo che con la progressiva stabilizzazione del ciclo dopo la sospensione della pillola la situazione possa peggiorare tornando ai livelli passati; ciò mi causerebbe disagio e mi disturberebbe tornare ad avere l'acne alla "veneranda" età di 31 anni!
Nell'archivio del forum ho anche letto che l'assunzione di acido folico può agire negativamente con l'acne e putroppo lo sto proprio assumento da maggio, su consiglio del ginecologo, in vista di una sperata gravidanza.
Vi chiedo cosa posso fare per evitare una ricomparsa esagerata dell'acne, se ci sono cure che posso eseguire ugulmente, senza rischi per il concepimento ed un'eventuale gravidanza, se in caso effettivo di gravidanza posso aspettarmi nuovamente un miglioramento della pelle o al contrario un nuovo peggioramento, se, infine, dato che motivi di stress e di squilibri vari nella vita ce ne sono sempre, anche se derivanti da motivi diversi, sono destinata a "soffrire" sempre di acne.
Spero di non essermi dilungata troppo, Vi ringrazio sin d'ora per le risposte che mi darete e saluto cordialmente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente oggi l'acne si cura e bene, non infrequente è la ricomparsa per effetto rebound(di rimbalzo) della stessa in occasione della sospensione della pillola(è come se i recettori dei follicoli pilo sebacei coinvolti dalla patologia si dovessero riabituare a livelli ormonali differenti).Le cure, come detto sopra, ci sono naturalmente sotto l'attento occhio dello specialista Dermatologo con il quale bisogna instaurare un rapporto di fiducia e vedrà che non nè dovrà "soffrire" per sempre, ma diventerà per lei solo un brutto ricordo.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 786XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott. Benini,
La ringrazio della celere risposta e dello spirito ottimista cui mi voglio certamente associare.
In particolare mi interessa la possibilità di instaurare realmente un "rapporto di fiducia" con un Dermatologo, dato che aihmè, in passato ne ho contattati un paio ma senza trovare alcun "filing".
Potrebbe indicarmi, se Le è possibile, un Suo Collega nella mia zona (Trento)?
Inoltre, è vero che l'acido folico in un certo senso peggiora l'acne? in tal caso dovrei rassegnarmi dato che, ovviamente, in una scala di priorità al momento prevale certamente la ricerca di una gravidanza. Potrei forse affiancare all'acido folico l'assunzione di una vitamina o minerale che ne minimizzi l'effetto negativo sull'acne?
La ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Non possiamo fare nomi di Colleghi, per non ingenerare il dubbio che si sia qui per fare della pubblicità a questo o quel medico(non permesso anche dal codice deontologico).Per quanto riguarda l'acne si è vista correlata ad assunzioni di Vit.B12 che interagisce con la Vit.B9(o acido folico)per tale motivo anche quest'ultima può causare(ma non è detto) eruzioni acneiche reversibili alla sua sospensione.Non esistono antagonisti degli effetti collaterali che potrebbero insorgere in corso di assunzione delle vitamine succitate
Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 786XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dott. Benini,
grazie ancora per la risposta celere e precisa.
Mi riservo di disturbarLa ancora in occasione di future cure dermatologiche, una volta trovato un Dermatologo di fiducia.
Intanto La saluto cordialmente e La ringrazio.