Utente 366XXX
Salve,
sono un ragazzo di vent'anni e vorrei sottoporvi quello che di fatto non è (o non sembra) un problema di salute, ma un inconveniente alle volte imbarazzante.
Non ho mai avuto significativi problemi di salute, ho rapporti abbastanza regolari e sempre protetti. Pratico molto sport ed è riguardo a ció che vado ad esporvi il mio problema:
Vado in palestra, faccio running e arrampicata. Durante quest'ultima pratica, mi capita qualcosa di assolutamente non convenzionale, spesso durante questa attività capita di fare un allenamento di potenziamento per braccia e gambe, consistente nell'arrampicata libera al palo. Mi è successo in più di un occasione di avere qualcosa del tutto simile ad un orgasmo, contraendo e rilasciando le gambe per l'arrampicata. Ho usato l'espressione "del tutto simile" perché a differenza di un normale orgasmo si presenta "asciutto", non eiaculo ma provo un intenso piacere per 6-7 secondi che mi immobilizza e mi costringe ad interrompere la pratica anticipatamente, venendo successivamente sottoposto a svariate domande sui motivi dei miei rallentamenti. Questo episodio si è verificato anche più di una volta durante uno stesso allenamento. Da quale causa può diprendere tutto ciò? È di fatto un orgasmo? Ricordo che anche da bambino mi successe qualcosa di analogo, ma non vi detti peso, mi è tornato in mente alla luce dei recenti avvenimenti.
In attesa di una vostra risposta, cordialmente saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,in assenza di rapporti sessuali caratterizzati da un orgasmo secco,ricordo che l'eiaculazione e l'orgasmo sono due fenomeni sincroni,non sarei preoccupato per quanto riferisce,adducendo il fenomeno alle sollecitazioni che il tratto pelvico perineale subisce in corso di arrampicata.Comunque,va da se che un parere di un esperto andrologo sia da consigliare.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

molti maschi che hanno praticato una masturbazione basata sullo "strofinio" del pene piuttosto che sullo scorrimento del prepuzio sul glande possono sviluppare una particolare risposta erettile di fronte ad analoghe "stimolazioni" genitali ad esempio facendo esercizi ginnici al cavallo o nella salita del palo.
direi niente di particolare o patologico.
Se il fenomeno perdurasse una visita andrologica potrebbe essere opportuna
cari saluti