Utente 100XXX
Buonasera dottore, vorrei un suo parere in merito alle extrasistole che da due mesi mi tormentano (prima non ne ho mai sofferto). Sono già stata dalla cardiologa che mi ha fatto sia cardiogramma (dove non sono risultate extrasistole) e ecocardiogramma risultato nella norma. Ho eseguito holter 24h con il seguente risultato: ritmo sinusale con ampie escursioni cronotrope (148-57) per frequente tachicardia, diurna perlopiù, sempre sinusale. Sporadici battiti ectopici ventricolari, poliformi, talora interpolati, talora avvertiti dalla paziente. Sporadici battiti ectopici sopraventricolari, isolati anch'essi. Non pause critiche nè alterazioni della ripolarizzazione ventricolare di significato ischemico. Non segnalazioni riportate nel diario clinico. rari artefatti. Frequenza min 57 max 148 media 89 n. extrasistole sopraventricolari 68 ventricolari 74 coppia 0, tripla 0, salva 0, VT 0. Ho iniziato terapia con Cardicor da 1.25 x 2v al di e in effetti erano diminuite ma la pressione era scesa (50-80) anche con dosaggio di 1,25 al di quindi me l'ha sospeso e dato Isoptin da 80 x 2v al di ma non avverto nessun miglioramento. La cardiologa dice che il cuore è sano ma io non sopporto più queste extrasistole. Lei ha da suggerirmi un'altra terapia o devo effettuare altri accertamenti? Aggiungo che sono un soggetto ansioso da sempre ma anche le rassicurazioni della cardiologa non hanno effetto sulle extrasistole. Di notte dormo e non ho extrasistole. Fumo 8/10 sigarette al giorno. Attendo fiduciosa un suo parere in merito.
Grazie, cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
Il numero di extrasistoli nella giornata non è elevato ma siccome la disturbano un trattamento può essere adeguato. Una classe di farmaci efficace è solitamente quella dei betabloccanti di cui effettivamente fa parte il bisoprololo che lei però non tollera per la pressione. Si potrebbe pensare di provare qualche altro farmaco della stessa classe in alternativa. Da un punto di vista di abitudini di vita potrebbe provare ad eliminare il fumo e se ne assume a ridurre il caffe, e questo potrebbe portare ad una ridude delle extrasistoli.
Rimango a disposizione per eventuali dubbi.

Cordiali saluti,
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera,
la ringrazio per i consigli, parlelò con la mia cardiologa sull'eventualità del cambio farmaco.
Per il fumo e i caffè cercherò di diminuire.
Grazie, saluti