Utente 367XXX
Salve a tutti,

sono un ragazzo giovane (seconda decade d'età) non circonciso. L'ultimo rapporto sessuale che ho avuto risale a prima del servizio militare, ovvero a circa 4 mesi fa. Da qualche settimana avverto un fastidioso prurito sull'asta del pene e allo scroto, con arrossamenti e pelle molto secca (desquamazione). La cosa invece più curiosa è una macchia rossa sul glande, completamente asintomatica (niente prurito né bruciore) che corrisponde a una macchia della stessa natura presente sul prepuzio. Allego un'immagine perché descrivere il fenomeno non è cosa facile.
Immagine: http://oi59.tinypic.com/2wcef5h.jpg

In attesa di andare dal mio medico il prima possibile, vi chiedo un'opinione personale sul fenomeno, soprattutto se il prurito allo scroto e all'asta del pene è collegato all'arrossamento asintomatico del glande.
Molte grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Tutti sintomi che descrive potrebbero essere associati alla lesione clinica del glande, la quale non esclude una balanopostite di natura da determinare.
Le consiglio una visita venereologia per la diagnosi specifica.
Per ulteriori informazioni www.balanopostite.it
[#2] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo dottore,
Grazie per la celere risposta. È normale che il prurito si manifesti sul pene ma NON nelle aree colpite dalle lesioni che ho fotografato? In particolare, mi sembra di non soffrire prurito sul glande, tuttavia la lesione è comunque presente. Purtroppo in questo periodo sono occupatissimo, ma ho comunque in programma di fare una visita il prima possibile, per questo le scrivo nel frattempo.
Grazie e buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Fa bene programmare questo tipo di visita, poiché solo il dermatologo riuscirà a comprendere la situazione vedendola direttamente: le posso osservare che il sintomo prurito spesso o localizzarsi in aree anche senza Particolari condizioni cutanee e meno in altri che sembrano averne di evidenti; questo poiché non tutte le malattie dermatologiche sono pruriginose, O ancora, poiché il prurito non necessariamente deve localizzarsi in tutte le aree colpite.
Ancora saluti.
[#4] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Grazie ancora.
Nel frattempo il rossore sul glande è diminuito notevolmente, potrebbe trattarsi di un'irritazione dovuta al lavaggio più insistente che ho praticato negli ultimi tempi "intimorito" dal continuo prurito?
Ovviamente la visita la farò comunque.
Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non possiamo escluderlo, sebbene la sua detersione continuativa è sorta per una causa ben precisa!
Cari saluti.