Utente 367XXX
Salve a tutti!
Sono un ragazzo di 21 anni e un paio di giorni fa ho notato la presenza di qualche puntino rosso tenue nella zona del glande. Questi puntini non mi recano alcun prurito o dolore, né tantomeno ho notato presenza di secrezioni.
Premetto che da qualche tempo tendo ad avere la pelle molto secca, con la comparsa di alcuni puntini pruriginosi che scompaiono dopo qualche minuto. Dopo essermi recato dal dermatologo, ho iniziato ad utilizzare, sotto suo consiglio, saponi neutri e creme per idratarla, poiché lui stesso ha escluso la presenza di altre cause se non stress e una vera e propria predisposizione della mia pelle alla secchezza, oltre che una probabile sensibilità verso alcuni tessuti.
Preciso che non sono assolutamente in grado di stabilire se esista una connessione fra le due cose, anche perché non mi era mai capitato prima di avere puntini nella zona del glande.
Chiedo il vostro parere poiché ho tentato di informarmi sulle possibili cause del problema e gli unici riscontri che ho trovato risultano essere quelli di una balanite o di una candida, che però sembrano manifestare una serie di sintomi che io al momento non manifesto.
Potrebbe trattarsi di una semplice irritazione da trattare con prodotti adeguati o è probabile la presenza di un'infezione?
Vi ringrazio in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Salve
tutto sembra corrispondere al parere del dermatologo

nei casi dubbi utile eseguire un tampone del glande

ci tenga informati
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

le manifestazioni "puntiformi, arrossate" della mucosa del glande non sono sempre espressione di chiare "malattie" malattie dermatologiche o di natura infettiva.
L'uso di saponi neutri, di un certo "riposo" del suo pene, e di una eventuale ulteriore visita dal dermatologo dovrebbe essere adeguata
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Attenderò un paio di giorni per vedere se il problema scompare con il semplice utilizzo di prodotti adeguati. In caso contrario, provvederò ad eseguire un tampone.
Vi ringrazio molto per le risposte tempestive!