Utente 345XXX
Buongiorno,sono un ragazzo di 17 anni, operato al ginocchio circa 7 mesi fa in artroscopia, nel quale si rilevava LCA sfilacciato ma continente, abbondante reazione sinoviale diffusa ed ipertrofia del corpo di hoffa, i quali dottori hanno fatto una sineviectomia artroscopica. Sono stato operato perchè il ginocchio mi si era gonfiato moltissimo, come se avessi una protuberanza, piena di liquido e sangue e l'estensione era limitata, però, il mio grande dubbio è stato che tutto ciò mi è apparso dal nulla, senza aver avuto traumi o distorsioni, perciò sia io e sia i medici non capivano il motivo di ciò, anche perchè dalla risonanza magnetica non si capiva molto, perchè c'era molto liquido, presupponendo che fosse il menisco e i crociati.
Finita questa operazione il ginocchio è ritornato a flettere al 80% max, ma rimase ancora un po' tiepido.
3 settimane fa circa giocando a basket, facendo un movimento normale di rotazione, ho sentito "flop" nel ginocchio operato e sono caduto a terra dolorante. Ieri mi è arrivato l'esito della risonanza, affermando che ci sono alterazioni, principalmente fibrotiche, con strie grossolane, si rilevano nel corpo adiposo di hoffa, sul versante mediale. Focolaio di intenso edema dell'osso spongioso è rilevabile nei settori posteriori dell'emipiatto tibiale esterno, compatibile con lesione da impatto distorsivo, come da abnorme shift del pivot centrale. il legamento crociato anteriore appare deflesso e disomogeneo, non riconducibile la struttura fibrillare nelle sue diverse componenti. Plica sinoviale grossolanamente ispessita sul versante medio patellare.

Insomma, con questo ginocchio, non riesco ad uscirne e non vorrei mai che, in base ai sintomi che ho nel ginocchio, ci sia qualche legame con dei tumori ossei giovanili, anche perchè sono cresciuto in fretta.
Grazie per l'interessa e attendo un vostro gentile parare su quello che mi sta accadendo.
cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella
48% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Caro utente,

la lesione descritta nel referto è compatibile con una lesione del legamento crociato anteriore, che non ha nulla a che vedere con la patologia tumorale. Le consiglio il riposo assoluto finché non sarà stato visitato da uno specialista.
Data al Sua giovane età, mi permetto di consigliarLe di non rivolgersi ad un ortopedico generico, ma ad un artroscopista affermato operante in un centro di eccellenza.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno, grazie mille per la risposta, quindi posso escludere un possibile tumore ? poichè ho spesso male alle ossa e un dolore continuo al coccige. Inoltre informandomi è difficile individuare qualche patologia tumorale nella risonanza magnetica.
cordiali saluti e grazie ancora
[#3] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno, ho effettuato la visita dall'ortopedico e mi è stato detto che posso traqnuillamente camminare e fare sport perchè non c'è la necessità di operare. secondo lei è corretto ?