Utente 367XXX
Buongiorno a voi, da 5 anni prendo una pastiglia di Bifrizide 30+12,5 la mattina.
La pressione da me monitorata nell'arco della giornata non supera mai i valori di 75 /115 e molte volte quando più rilassato nel fine settimana i valori si assestano su 65/100. Dopo l'uso continuativo di questo farmato mi è stato diagnosticato la sindrome delle gambe senza riposo, appurato dovuto all'uso del Bifrizide.
La cosa stà diventanto particolarmente pesante perchè nel momento del coricamento il fastidio si presenta assiduo. Le Chiedo se c'è un farmaco magari con concetrazione più blanda che possa sostituire il bifrizide o cosa si possa fare in modo da annullare la sindrome che si è pesentata.
Ringraziamenti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
in caso di disturbi in corso di una terapia con farmaci ipertensivi è possibile provare a cambiare la molecola o le molecole utiizzate. Bisognerebbe appurare con sicurezza la relazione tra disturbo e farmaco. Una volta appurata la reazione dovrebbe rivolgersi ad uno specialista che saprebbe indicarle come modificare la sua terapia.

Cordiali saluti,
Alessandro Durante