Utente 341XXX
Buon giorno,
Il motivo di questa richiesta è per chiederVi una spiegazione del seguente referto :

Indagine condotta con tomografia RM a basso campo mediante acquisizioni sagittali e assiali pesate in T1, T2 TSE e 3D HYCE in in clinistatismo, estesa da L2 a S2.
Verosimile vizio di differenziazione al passaggio lombosacrale con abbozzo fiscale in S1-S2.
I metameri indagati appaiono conservati per morfologia e struttura in assenza di lesioni ossee focali di natura evolutiva o traumatica.
Primitiva riduzione di ampiezza dello speco osseo, modicamente deformato da ipertrofia degenerativa dei massicci articolari interapofisari.
Lievemente accentuata la fisiologica lordosi lombare.
Non evidenti disallineamenti dei muri metamerici posteriori.
Nei limiti intrinseci al tomografo a basso campo, normale rappresentazione delle radici della cauda.
L3-L4 lieve riduzione di spessore del disco intersomatico, senza focalità erniarie; sottilissima falda fluida in sede articolare interapofisaria.
Analogo reperto a livello L4-L5.
A livello L5-S1 si segnala protusione discale intraforaminale inferiore destra, con riduzione della rappresentazione adiposa periradicolare.

Nell'attesa di effettuare una visita, mi interessava avere un idea di cosa significa tutto questo.
Ringrazio anticipatamente e saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr.ssa Simona Rossetti
24% attività
4% attualità
0% socialità
CITTA' SANT'ANGELO (PE)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
la rmn in particolare mostra un problema in corrispondenza dell'articolazione tra l'ultima vertebra lombare e il sacro, non si tratta propriamente di un ernia , ma allo stesso modo può dare sintomi dolorosi, specie in corrispondenza della regione lombare e dell'arto inferiore dx.
Tutto il resto non risulta rilevante, e comunque compatibile per età.
Buone feste.
[#2] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Grazie 1000! Buone feste altrettanto a lei