Utente 350XXX
Salve, ho 43 anni, sono alto 1,70 metri e peso 70 Kg. Non fumo, non bevo alcolici e non ho mai sofferto di problemi di pressione. A partire dal 2008 ho cominciato a fare annualmente le analisi di sangue e urine, riscontrando valori nella norma per tutti i parametri, eccezion fatta per il colesterolo. Di seguito i valori delle ultime analisi e fra parentesi quelli delle precedenti in ordine dal 2013 al 2008):
Trig. 124 (103, 74, 113, 114, 162, 254);
Hdl 46 (43, 41, 38, 42, 50, 39);
Tot 244 (215, 193, 211, 199, 243, 237);
Ldl 166 (152, 138, 150, 134, 160, 147);
Glicemia 89 (86, 87, 110, 96, 78, 92);
Rapporto tot/hdl 5.3 (5.0, 4.7, 5.5, 4.7, 4.9, 6.0).

Il mio medico mi consiglia di fare più attività fisica (conduco una vita sedentaria anche se sono abbastanza attento all'alimentazione) e non ritiene necessaria l'assunzione di farmaci.
In famiglia nessuno fra i miei parenti di primo grado nha problemi cardiovascolari (mia madre di 66 anni da qualche anno assume statine), ma la nonna paterna è morta all'età di 59 anni per un probabile infarto e la nonna materna soffriva di problemi cardiaci.
Io ho fatto l'anno scorso un ECG (non la visita cardiologica) e l'unica annotazione riguarda il fatto che sono un soggetto ansioso che somatizza.
Volevo conoscere la Vs. opinione anche a proposito dell'opportunità di sottopormi a eventuali ulteriori esami per la valutazione del rischio (elettrocardiogramma sotto sforzo, ecodoppler distretto carotideo-vertebrale).
Grazie per l'attenzione e perdonate si mi sono dilungato un po' troppo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
I valori del suo colesterolo, soprattutto l'LDL, sono elevati ... i consigli del collega sono condivisibile, ma se i valori continueranno a essere elevati necessiteranno di adeguata terapia farmacologica.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dottore. Ritiene che possa continuare a fare il controllo dei livelli di colesterolo annualmente oppure devo fare controlli più ravvicinati? In merito alla terapia farmacologica, quanto pensa che posso ancora aspettare se i valori non scendono e devo assumere le statine? Infine, se non è opportuno farli adesso, quando pensa che dovrei sottopormi a esami più specifici (elettrocardiogramma sotto sforzo, ecodoppler distretto carotideo-vertebrale)? Di nuovo grazie.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi che sia il caso di ripeterli dopo 6 mesi e dopo aver seguito i consigli del collega. Se i valori continueranno ad essere elevati a mio giudizio merita una terapia con una statina. Contenere i valori del colesterolo entro i limiti normali (con lo stile di vita o con i farmaci) significa fare prevenzione cardiovascolare e questo non richiede indagini specifiche a meno che non ce ne sia l'indicazione per insorgenza di novità cliniche, che al momento non mi sembrano presenti nel suo caso.
Saluti