Utente 785XXX
Buongiorno,

come ogni anno faccio gli esami del sangue di routine.

Premetto che sono un pò preoccupata, sono una ragazza di 25 anni.

nel 2007 ho riscontrato un'alterazione dei monociti 13,8 % e tutto il resto andava bene, il dottore mi ha detto che non era nulla, un pò di infiammazione.

nel 2008 (1 settimana fa ho rifatto gli esami del sangue) e ho riscontrato sempre un'alterazione dei monociti che sono saliti al 15,8%, Basofili 1,2 % e transaminasi ALT 76 e AGT 52.

Io non faccio uso di alcolici, premetto che sono stata al mare 15 giorni e gli esami li ho fatti 2 giorni dopo tornata dal mare. Non vorrei che il cambio di alimentazione mi abbia fatto salire le transaminasi. Perche' i monociti sono sempre alti, cosa significa? Può essere correlata l'alterazione dei monociti con le transaminasi? Cosa mi consiglia di fare?

Attendo un Vostro cortese riscontro.

Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Il tagliando alle auto e agli umani si fa prima di partire, non al ritorno :-)

Adesso ci copi l'emocromo con tutti i numeri, non si guardano le percentuali ma i conteggi assoluti.

le transaminasi vanno confrontate con quelle degli anni scorsi, indicano citolisi epatica, la citolisi puo' essere un episodio (cozze? fritti?) oppure una epatopatia incipiente, oppure una cosa gia' nota.

[#2] dopo  
Utente 785XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno Caro Dottore,

La ringrazio innanzitutto per la pronta risposta.

Ha perfettamente ragione, gli esami del sangue si fanno prima di partire per le ferie, infatti, dovevo farli 1 settimana prima di partire ( li posso fare solo il sabato mattina gli esami), ma purtroppo ho iniziato le mestruazioni.....


Di seguito le indicherò i valori degli esami del sangue fatti in data 20/08/2008:

eritrociti 4,69 (4,10-5,10)
emoglobina 13,5 (12,00-16,00)
ematocrito 39,4 (36,00-46,00)
MCV 84,00 (76,00-96,00)
MCH 28,8 (27,00-32,00)
MCHC 34,3 (30,00-35,5)
RDW-CV 12,6 (12,00-15,00)

PIASTRINE 252 (150-400)
% GRANDI PIASTRINE 29,4 (17,00-42,5)

LEUCOCITI 6,0 (4,00-10,00)

NEUFROLITI 51,0 3,1
LINFOCITI 29,2 1,8
MONOCITI 15,8 0,9
EOSINOFILI 2,8 0,2
BASOFILI 1,2 0,1


TRANSAMINASI AST 50 (MINORE DI 32)
TRANSAMINASI ALT 74 (MINORE DI 31)
GGT 34 (5-36)
PROTEINA C REATTIVA 0,06 (INF. A 0,5)


MENTRE NEL 2007

TRANSAMINASI AST 30 (6-46)
TRANSAMINASI ALT 44 (6-46)
GGT 25 (5-36)
PROTEINA C REATTIVA 0,0 (INF. A 0,5)


DUE ANNI FA VISTO CHE AVEVO SPESSO DOLORI ADDOMINALI ( PER LO STRESS, ANSIA E NERVOSO,NON MI PIACEVA IL LAVORO), INFATTI HO SPESSO LA PANCIA GONFIA.
FIN DA PICCOLA, 7 ANNI HO SOFFERTO DI MAL DI PANCIA E ANCHE DI STITICHEZZA. HO FATTO LA GASTROSCOPIA CON ESAME ISTOLOGICO E MI E' STATA RISCONTRATA LA GASTRITE. QUANDO HO LE MESTRUAZIONI STO MALE E SONO COSTRETTA A PRENDERE 3,4 MOMENT ROSA SOLO IL PRIMO GIORNO. IN QUESTO ULTIMO MESE HO FATTO USO DELLA TACHIPIRINA 500 (SO CHE CONTIENE IL PARACETAMOLO E NON VORREI CHE FOSSE STATA QUESTA COMPONENTE A PROCURARMI L'ALTERAZIONE DELLE TRANSAMINASI),NEL MOMENT ROSA HO VISTO CHE NON E' CONTENUTO IL PARACETAMOLO, MA L'IBUPROFENE. AL MARE HO MANGIATO COZZE E MOLTO PESCE.

3 MESI FA HO FATTO UN CONTROLLO ANCHE GINECOLOGICO E ANDAVA TUTTO BENE, ANCHE IL PAP TEST E' RISULTATO NEGATIVO.

IN BASE AGLI ESAMI QUI SOPRA RIPORTATI E A QUANTO DA ME ILLUSTRATO, LE CHIEDO CORTESEMENTE UN SUO CONSULTO.

RESTO IN ATTESA DI UN SUO CORTESE RISCONTRO E PORGO CORDIALI SALUTI.


[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Brava signora, adesso si' che si capisce.

L'emocromo e' a posto. La percentuale di monociti sembra altina solo perche' i neutrofili sono calmi e quindi lasciano spazio alle altre cellule. Se guardiamo il conteggio (900 elementi) siamo al limite superiore della norma (che non e' fissa, oscilla gìfra 800 e 1000 elementi a microlitro), ma comunque un valore che non preoccupa nessuno e non significa niente di speciale. Dimentichiamo i monociti.

Mentre invece sulle transaminasi qualche pensierino bisogna farlo, perche' sono alte, mentre l'anno scorso, senza essere tecnicamente basse, erano ancora accettabili (noto che le ha fatte in due lab. diversi, e questo in generale non e' una buona idea per seguire un indicatore nel tempo).

Non e' epatite perche' fosse anche solo la epatite A benigna che si prende dalle cozze, sarebbero molto piu' alte. Pero' indicano una sofferenza epatica, e qui non sappiamo se c'e' una componente alimentare "post vacanza" (non andiamo al mare per digiunare, ecco perche' era meglio controllarsi prima), una farmacologica o una sofferenza epatica generica (steatosi o epatite steatosica che dir si voglia).

Il paracetamolo per far danno al fegato deve essere preso a grammi per volta e per un certo periodo. Un paio di tachipirine sono poche per essere epatotossiche. Ogni donna reagisce a modo suo, ma in generale il paracetamolo e' meno brillante dell'ibuprofene come antalgico-antinfiammatorio e se ne deve consumare di piu'. Se puo', preferisca il Moment.

Conclusione: lasci passare un po' di mesi e verso novembre controlli solo AST, ALT e GGT, possibilmente lontano da mangiate e poco prima delle mestruazioni.

Se questi enzimi non scendono, parli col suo medico e faccia come minimo i marcatori di epatite B e C per escludere le cause piu' ovvie di citolisi epatica. .

[#4] dopo  
Utente 785XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la pronta risposta.

A novembre farò nuovamente gli esami del sangue e la aggiornerò sugli esiti.


Cordiali Saluti.