Utente 348XXX
Buonasera vorrei esporre un mio disturbo accusato poco fa e gradirei un opinione, grazie in anticipo:mente ero sul divano ho percepito in una manciata di decimo di secondi una fitta al torace abbastanza forte per poi svanire in un secondo, appena ho avvertito il sintomo sono scattato dal divano nemmeno il tempo di accorgermene già era svanito tutto, controllando il polso mi era rimasta solo una leggera tachicardia dovuta probabilmente alo spavento, e successivamente non ho avvertito nessun sintomo
ho effettuato un mese fa eco cardio e ecg e 4 mesi fa anche un test da sforzo usciti nella norma, in base alla modalità di insorgenza cosa pensate che sia? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Solo un banale risentimento muscolo-scheletrico in un soggetto (Lei) particolarmente ansioso. Si tranquillizzi
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio molto per la disponibilità ..dottore proprio questa mattina ho accusato un altro disturbo e vorrei sapere cosa ne pensa:all improvviso mentre dormivo avrò fatto un incubo e svegliandomi di soprassalto sono andato in panico e non riuscivo a muovermi e aumentava il battito ..finché ho avuto una forte crisi di panico e provando a misurare il polso (ho avuto la fermezza di utilizzare il saturimetro di mia nonna ) la mia frequenza ha raggiunto i 168 bm. .stavo davvero male. .per poi riscendere gradualmente ..ero pallido e avvertivo nausea. .dopo 5 minuti dalla crisi la frequenza era scesa a 85 ed avevo riacquistato colorito. .ho deciso di risolvere tale problema è mi sono rivolto ad uno psicoterapeuta che avrò un incontro domani., ma ciò che vorrei chiedere a lei e se tali e fortissime crisi di panico con frequenze del genere e magari anche rialzi pressori possono avere conseguenze sul cuore danneggiato o alterando la funzionalità mi scuso per la domanda magari banale ma sono preoccupato .
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Bravo...ha fatto benissimo a rivolgersi allo psicoterapeuta perchè a lungo andare, continuando con queste crisi, anche il cuore potrebbe risentirne (sebbene non sia così al momento).
Saluti
[#4] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Capisco dottore, sono andato anche dal medico di base per parlare di ciò è mi ha dato delle goccie di diazepam da assumere solo in caso di crisi di panico. .cercherò di farne a meno. .una curiosità :ma una forte crisi di panico con frequenze alte sono pericolose perché potrebbero creare aritmie appunto pericolose?
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è per le aritmie....ma per eventuali somatizzazioni. Se vuole sapere cosa significa lo chieda allo psicoterapeuta e non faccia farmaci consigliati semplicemente dal medico di base....