Utente 143XXX
Salve.. le scrivo per un problema di mia moglie... ci troviamo all'estero… esattamente in repubblica dominicana.. paese suo di origine.. lei da quando ci conosciamo e quindi da sei anni ha sempre sofferto continuamente di allergie che gli procurano riniti,sinusiti,starnuti e quindi molta secrezione.... dovremmo rivolgerrci ad un otorino per quano detto di determinati sintomi .. ma siccome qui non se ne trovano facilemnte e perche dentro questo problema ce n'è ancjhe un altro che non sappiamo se abbia attinenza... mia moglie einsiemem a tutti questi dissturbi ha costantemente ingrossati i linfonodi sotto le orecchie... a volte scendono di volume e sembrerebbe relazionato con l'aumento o la diminuzione dei disturbi di cui accennato... La cosa certa è comunque che nell'arco dell'anno questi linfonodi sono quasi sempre ingrossati... e sempre ad entrambe le orecchie… non molto grandi… sono come piccole palline... non danno mai dolore... ma nella zona circostante a volte si... forse relazionato con l'infiammazione alle orecchie e la gola di cui spesso soffre...aggiungo un'altra cosa... ultimamente il ciclo mestruale è irregolare... a volte gli torna dopo 36 gg dall'ultimo o dopo 30 e poi può prolungarsi anche 2/3 gg in più anche se con poche perdite... non sò se questo può essere legato al suo problema... ma in generale lei non è mai stata totalmente bene come se avesse pochissimi anticorpi... piu o meno ha sempre lamentato vari malesseri e sempre legati alle riniti,sinusiti o magari che non si sente bene in generale….comunque è esente di certo da malattie tipo hiv o altro... io so che dovrebbe sottoporsi a vari test allergici o comunque dei controlli accurati per capire da dove viene il problema ma al momento non siamo nella possibilità di fare questi controlli... in ogni caso nell'arco di questi ultimi anni nei pochi controlli fatti non abbiamo riscontrato malattie particolari che possono far pensare ad altre diagnosi...ma quello che ci preoccupa è che entrambi i genitori di mia moglie sono morti di cancro... e sapendo che queste ghiandole quando si ingrossano potrebbero essere un avvisaglia di qualche tipo di mlattia tumorale le chiediamo se lei con il poco che ho potuto dirle ci sa dare una sua opinione se escludere o non escludere l'ipotesi tumorale.... capisco che via web non è il caso pero se magari puo darci suggerimenti di come considerare tutto questo stato fisico e semmai indirizzarci su qualche terapia perlomeno indicativa da fare prima di approfondire bene la questione... la ringrazio anticipatamente....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
La presenza di «lifonodi ingrossati», «relazionato con l'aumento o la diminuzione dei disturbi» infiammatori delle zone che drenano, evidentemente richiama la possibilità che si tratti di linfonodi "reattivi" non neoplastici.
Non è possibile escludere che esistano situazioni concomitanti misconosciute, proprio per questo motivo è sempre opportuna una valutazione medica (non necessariamente specialistica).
Il fatto che Sua moglie possa soffrire di una forma di allergia respiratoria persistente può giustificare frequenti sovrinfezioni batteriche (e di conseguenza di stati infiammatori in grado di provocare anche sintomi sistemici come il malessere generale).
Non è possibile consigliare «qualche terapia perlomeno indicativa da fare prima di approfondire bene la questione», dal momento che il trattamento deve seguire comunque una corretta diagnosi.
Saluti,