Utente 475XXX
Come da oggetto,
vorrei chiedere un parere, premesso che a breve chiederò al mio medico della mutua la prescrizione di una visita andrologica.

La perdita di liquido semigelatinoso, la difficoltà di mantenere l'erezione e la difficoltà a raggiungere l'orgasmo che solitamente non è particolarmente intenso sono sintomi legati tra di loro?

I medici del forum possono darmi un loro parere, per favore?

ps Meglio passare dalla mutua o da un professionista direttamente? Non ho molti soldi a disposizione, purtroppo...
Abito a Torino.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

con una richiesta di visita urologica o andrologica lei può consultare uno specialista alle Molinette o ad Orbassano, senza spendere più del Tiket.
I suoi sintomi potrebbero far pensare ad una problematica che coinvolga la prostata o le ghiandole accessorie della via seminale, ma solo una visita le potrà far chiarire i problemi
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2007
grazie di cuore!
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2007
3 mesi di ezerex
esami del sangue (testosterone totale, prl, tsh)
a metà ottobre la visita di cintrollo

Che ne pensate?

Hanno ipotizzato l'utilizzo di viagra...
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il farmaco consigliato, a mio personale parere, non ha nessun effetto se non quello di funzionare come placebo e di far spendere un po' di soldi.
Chi glielo ha prescritto ?
Senta un valido specialista urologo o andrologo
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2007
Me l'hanno consigliato alla visita andrologica di prendere l'ezerex, unitamente alle analisi del sangue e una visita di controllo 1 mese dopo la prima visita circa.

Però nel foglio della visita c'è scritto:

"E.O. testicoli in sede di normale volume (20 cc) e consistenza; pastosità del funicolo spermatico sinistro; testa dell'epididimo sinistro modicamente dolente alla palpazione. Non idrocele. Androgenizzazione regolare. Non ginecomastia.
PA 108/66 mmHg.
Peso 87kg, altezza 1.88 cm, BMI 25kg/m2"

Inoltre

"Il Medico Refertante
(COGNOME NOME)
S.C. ENDOCRINOLOGIA
E MALATTIE DEL METABOLISMO U."

s-Prolattina 5.0 (2.6 - 18.1)
s-Testosterone 9.64 (2 - 12)
s-Tsh 1.168 (.0350 - 3.940)

Deduco che il medico che mi ha visitato non sia un andrologo né urologo, ma se io avevo già prenotato una visita da un andrologo e mi hanno mandato lì, che devo fare?

Grazie per la disponibilità!
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
riconsulti il suo medico di medicina generale e chieda a lui una informazione utile per poter consultare un esperto andrologo che opera nella sua zona di residenza.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#7] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2007
Grazie anche a Lei dottor Beretta,
andrò a chiedere al mio medico di base.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#9] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2007
grazie,
non mancherò di aggiornarvi.