Utente 385XXX
forse non è la prima volta ke scrivo di questo argomento ma non ne posso davvero più!
ho fatto urinoculture, positive e ho curato la cistite con monuril. ho seguito visita ginecologica ed ecografia pelvica (oltre che ai reni e vescica)
Ho curato la candida sotto prescrizione del ginecolgo con
triasporin capsule
lorenil crema e lorenil cpsule vaginali.
In passato avevo curato la candida anche con diflucan compresse unica somministrazione e lavaggi di meclon.

ho provato anche i semi di pompelmo, ma nulla da fare.

ogni volta guarisco fino al successivo ciclo mestruale. Dopo una settimana: ritorna tutto! candida e cistite. (inoltre ci sono anche le emorroidi che fanno la loro parte!)
ho soli 26 anni e mis ento snervata da tutto ciò.
non ne posso più di bruciori, perdite, dolori alla vescica....

che cosa devo fare? sto provando a richiamare il ginecolo x vedere se bisogna ripetere la cura.
Inoltre il triasporin mi ha dato un sacco di effetti collaterali e non posso più prenderlo. con cosa lo sostituisco? diflucan?
aiutameti, ditemi che iter devo seguire per guarire, x favore.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

consigliandole il sottoscritto il pompelmo per delle ottime bevande dissetanti (mi si passi il tono colorito ma altrimenti la medicina va a ramengo..e non per colpa sua per carità..), le consiglio vivamente di rivolgersi alla sede venereologica per chiarire da subito e con esami accurati il perchè di questo suo impenetrabile e recalcitrante problema: sappia che la candida vagianle spessissimo diviene abituale commensale della flora microbica, quando co-esistono altre cause (molto spesso batteriche) che automantengono i presupposti infettivo-infiammatori.

pertanto utilissimo determinarsi con il venereologo per chiarezza sulla diagnosi e terapie.

cari saluti