Utente 165XXX
Egregi Dottori, per un forte mal di gola che non passa con l' antinfiammatorio il medico mi ha prescritto Supracef. Nel 2006 però ho avuto una lieve reazione allergica con Clavulin (amoxicillina) curata con cortisone ed ho letto, sul foglietto illustrativo del medicinale, che chi ha avuto reazioni allergiche alla penicillina può averne anche con una cefalosporina, un fenomeno che sembra sia riportato come allergia crociata parziale. Però ho anche letto su Internet che le cefalosporine vengono prescritte a chi in passato ha avuto proprio come me reazioni allergiche lievi alle penicilline, e d'altronde ho ricordato al mio medico della mia allergia e lui mi ha prescritto quest'antibiotico. Posso quindi assumerlo normalmente? La reazione allergica che ebbi fu comunque di tipo cutaneo con comparsa di macchioline rosa sul corpo e gonfiore sotto gli occhi ed insorse a terapia già iniziata, alcuni giorni dopo aver cominciato ad assumere l'antibiotico. Non assumo Macrolidi perché mi portano sempre fastidi di tipo gastrointestinale quindi non saprei quale altro prendere, il medico mi ha detto che posso prenderlo e non dovrei avere problemi ma volevo un parere anche da Voi. In attesa di una risposta Vi invio i miei più cordiali saluti, buona giornata!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Esiste certamente un certo rischio di non tollerare la cefalosporina in chi ha presentato reazioni ad amoxicillina-clavulanato. Pertanto le cefalosporine dovrebbero essere evitate fino a diversa indicazione specialistica allergologica, previa esecuzione di test specifici.
La diagnostica può essere anche molto lunga.
Nel frattempo, escludendo betalattamici e i macrolidi non tollerati, è possibile utilizzare macrolidi non ancora "provati" (se ve ne sono) oppure antibiotici di classi alternative (chinoloni, tetracicline, aminoglicosidi, ecc.)
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottor Marchi per la Sua risposta, le volevo soltanto porre un'altra domanda: è possibile trovare un antibiotico appartenente al principio attivo dell'Azitromicina non in compresse? Il mio medico di base mi ha prescritto, anziché il Supracef, il Batif, ma è in compresse (purtroppo non riesco ad inghiottirle, è più forte di me) e il medico mi ha detto che il formato in sospensione orale è per l' età pediatrica non per gli adulti. Non esiste un antibiotico anche Macrolide come il Batif in un formato diverso dalle compresse? Potrei provare con quello visto che a darmi fastidi sono quelli con principio attivo Claritromicina. Grazie per ka pazienza Dottore le auguro buona giornata e buon Natale! Cordiali saluti.
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Se proprio non riesce ad assumere le compresse di azitromicina potrebbe utilizzare la sospensione orale, ovviamente a dosaggi congrui.
In alternativa il Suo medico curante può considerare l'uso dell'eritromicina.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore buona giornata e buon Anno Nuovo, cordialità, M.