Utente 319XXX
Salve, sono un futuro collega al terzo anno di studi di Medicina e chirurgia, seguo da molto questo fantastico sito e lo trovo davvero utilissimo ed efficiente.
Mi trovo qui a chiedere un consulto per mia madre che dopo le analisi del sangue ha riportato valori di colesterolo alti ed è stata allarmata dal medico di base.

Il soggetto è una Donna di 55 kg, 59 anni, in ottima forma, per niente in sovrappeso, con un alimentazione corretta ed in costante movimento. 20 anni fa è stata sottoposta a "tiroidectomia "a causa di carcinoma alla tiroide. Dalle ultime analisi risulta bassino il valore di TSH 0.11 (0.28-5.6), il resto nella norma.

Per quanto riguarda il colesterolo i valori sono

Colesterolo totale 304 mg/dl

Colesterolo HDL 81 mg/dl

Colesterolo LDL 185 mg/dl

Trigliceridi 55 mg/dl

Transaminasi TGO 21 U/l

Transaminasi TGP 18 U/l

Lei sostiene di aver mangiato male nell'ultimo mese a causa di un dito del piede rotto e quindi assenza dal lavoro e ci tiene a farlo presente nel caso potesse servire. Il medico di base l'ha allarmata dicendole che sarebbe opportuno iniziare una cura di "Simvastatina" dopo un "doppler carotideo".

Ho pensato di chiedere un consulto a voi specialisti per avere pareri in più e provare a vederci più chiaro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I valori elevati di colesterolemia da lei riportati, e di normale trigliceridemia fanno pensare ad una ipercolesterolemia familiare.
Concordio pertanto con il suo Medico curante circa la opportunita' di una terapia con statine.
Arrivederci