Utente 837XXX
Egregio Dottore, buon giorno.

Vorrei un suo parere riguardo a una Sifilide primaria che mi hanno diagnosticato un mese fa.

Ho fatto una cura di 8 giorni di Bassado in attesa delle analisi del sangue per vedere se ero allergico alla penicillina che fino ad allora non avevo mai fatto.

Una volta aver appurato di non aver nessun allergia, mi recai allo Spallanzani di Roma dove un medico mi fece due punture di penicillina (assieme).

Da quel momento , il Sifiloma che avevo nel pene piuttosto marcato è scomparso quasi del tutto, nel giro di 10/15 giorni.

Ma nonostante sia passato un mese, ancora ho come un ombra dell sifiloma, leggermente più scuro e ancora un pò duretto al tatto.

Naturalmente nulla a che vedere con quello che avevo un mese fa.

Mi son recato un'altra volta allo Spallanzani e il medico dopo avermi visitato, disse che per la completa guarigione del Sifiloma ci vogliono almeno due mesi.

Naturalmente gli chiesi se era necessaria un'altra iniezione e lui mi rispose di no anche perchè per la sifilide primaria due punture sono più che sufficienti, soprattutto per la mia che era in fase molto iniziale.

Ho letto molto su interne riguardo la Sifilide e ho potuto notare (scusi l'ignoranza in materia)che ci sono due correnti, chi afferma che due punture siano assolutamente sufficienti, chi invece pensa che sia necessario farne almeno un altra o addiritura altre due assieme.

Sinceramente son un pò perplesso anche perchè le analisi del sangue dovrei farle a fine Gennaio e il medico dell'ospedale mi ha detto che eventualmente se a Gennaio l'esame è ancora positivo, si farà un altra iniezione in tutta tranquillità.

Ed è proprio questa tranquillità di cui tanto parla il medico che un pò mi confonde le idee, per questo vorrei farle delle domande>:

Veramente son sufficienti due iniezioni?
E' normale che il sifiloma ci metta così tanto tempo per scomparire del tutto?
Eventuamente posso aspettare a fine Gennaio per farmi le analisi senza correre nessun rischio di recidiva?

La mia ansia consiste nel fato che non essendo guarita del tutto, la malattia riprenda forza se entro un determinato periodo di tempo non faccio altre punture!

Forse è un'ansia un pò infondata.

Mi dia un consiglio per favore.

La ringrazio cordialmente e le auguro buone feste!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gen.pz
Suppongo che abbia fatto iniezioni di benzilpenicillinabenzatinica 1200000+1200000.
Come già detto in altri consulti questa viene considerata una dose sufficiente da varie scuole (in primis la americana) ,mentre storicamente la scuola italiana ha sempre preferito la ripetizione della somministrazione, anche nelle epoche prococi della malattia, per una maggior sicurezza di avere elevati livelli sierici di farmaco, persistenti.
Detto ciò direi che , considerando anche gli 8 giorni di doxiciclina, può comunque stare tranquillo. Per il sifiloma siamo nei tempi di restitutio, quindi nessuna ansia .
Cordialita
[#2] dopo  
Utente 837XXX

Iscritto dal 2008
Si Dottore, ho fatto due penicilline da 1.200.000.

Per l'esattezza erano due scatole con dentro due siringhe già pronte di liquido bianco, direttamente da iniettare.

Aspetterò dunque Gennaio e farò le analisi.

La ringrazio per la risposta.

Buone feste.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Perfetto.
Magari poi riposti le analisi così potremo discuterne.
cordialità
[#4] dopo  
Utente 837XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dottore, buona sera.

Ho ritirato oggi le analisi del sangue e devo dire che la malattia è completamente guarita.

Addirittura è negativa anche la cicatrice sierica. Il dermatologo tempo fa mi disse che quando la malattia è agli inizi ciò è molto probabile che avvenga.

Ho fatto anche l'HIV e l'HCV e fortunatamente è tutto negativo, emocromo incluso, VES e PCR, tutto nella norma.

Vorrei gentilmente farle due domande:

1- Mi conferma che avvolte scompare anche la cicatrice sierica?

2. Inoltre nel pene, mi è rimasto un alone, come una macchia color rame dove c'era la ferita. La pelle è normale, non è più dura come quando avevo la malattia, ma è rimasta come un ombra.
E' possibile che questa se ne vada col tempo o me la devo tenere? (sono passati già 2 mesi e mezzo dalle penicilline).

Cordiali saluti.