Utente 298XXX
Gentilissimi dottori,
Sono Paolo ho 23 anni e sto da 7 anni con una ragazza. Entrambi abbiamo avuto le prime esperienze insieme e fino al sesto anno non mi sono mai posto domande su un problema che potrebbe essere mio. L anno scorso abbiamo avuto una rottura ed entrambi siamo stati con altri patner. Fino a quando ci siamo mollati credevo fosse anorgasmica in quanto non aveva mai raggiunto L orgasmo ne con petting ne con stimolazione orale. In seguito al rinizio della nostra storia non sono riuscito a trattenermi dal confronto è ho chiesto molte informazioni su com era il rapporto con L altro ragazzo. Lei mi ha detto di non aver provato neanche con Lui L orgasmo, ma che i rapporti di durata (media!) di 45 minuti penetrativi L anno fatta sentire molto vicina al raggiungimento. Ho iniziato a farmi domande su me stesso che in media riesco a durare 5 minuti per non escludere le volte in cui sono molto eccitato che si conclude in appena 3.Credevo fosse la norma invece a sentire mie amiche in media il rapporto penetrativo è' di almeno 15 minuti. Ho chiesto ad amiche onde evitare che i miei amici ingigantissero le prestazioni. Questo ha scaturito in me un senso di rivalsa e ho cercato in tutti i modi di riuscire ad accontentare la mia ragazza.. Ci sono riuscito! C'è il però..oltre ad esserci arrivato con rapporti orali ci ho messo quasi 40 minuti. Per me è impossibile arrivare a quella durata con un rapporto..ho letto moltissimi articoli sul Ep e sulle varie definizioni. In teoria 5 minuti non sono tanti ma non si può considerare ep però ci anche articoli che considerano in base al piacere della partner..ora è evidebte che il problema è questo.. Lei ci mette molto e io poco!

Riassunto. Leggendo moltissimi articoli una delle possibili cause e il frenulo corto. Vi anticipo che io in passato ho avuto problemi a scoprire completamente il glande ma a forza di tirare un po di più ora arrivo a scoprirlo anche se la pelle arriva giusto sotto la corona del glande.. Questo credo possa comportare un problema di ipersensibilità anche perché credo il frenulo sia parecchio più spesso di una volta.

Aggiungo che i primi tempi non avevo problemi a farlo anche 3 volte di fila e quindi il problema del tempo non si presentava. Ora si perché il tempo refrattario si è allungato un po' oltre al fatto cHe sn 7 anni con la stessa ragazza. Sto provando con gli esercizi di kegel ma Nn so ancora i risultati. Per ora L unica soluzione che ho e masturbarmi prima e arrivare ad un soddisfacente 20 minuti di rapporto..però non può andare avanti così per sempre!concludo dicendo che lei non ha mai sollevato il problema anche perché con i preliminari me la cavo..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore una frenuloplastica o una circoncisione possono, a volte ,migliorare la situazione , ma questo non lo si può sapere preventivamente . Esistono anche delle soluzioni farmacologiche al problema . Le consiglio una visita andrologica presso uno specialista della sua zona .distinti saluti