Utente 339XXX
salve ,ho 54 anni e sono divorziato da14 anni ma ho sempre avuto una patner e non ho mai avuto problemi a livello sessuale,a maggio durante una visita cardiaca di routine da cardiologo visto che faccio abitualmente footing,mi trova una lieve ipertrofia congenita e x sicurezza mi da un betabloccante il congescor 2,5 mg,io loprendo x due mesi poi avverto un calo del desiderio e dell erezione,preoccupato parlo col mio medico e mi dice che la causa puo essere il betabloccante,allora ne parlo col cardiologo e lui me lo sospende!! il problema e' che ora dopo 2 mesi che l ho sospeso ho ancora gli stessi problemi,mi sono bloccato!! ho ansia da prestazione,quando esco con la patner dalla paura che ho di non riuscire alla fine ho delle mezze erezioni che spesso non portano a conclusioni concrete,come possofare x sapere la causa e risolverla? premetto che non bevo,non fumo e che la mattina quando mi sveglio,eì sempre eretto come in passato,anzi anche durante la notte a volte mi sveglio e lo trovvo eretto! come farmaci prendo aprovel 75 mg da diversi anni xche avevo una leggera ipertensione ma ora e' ok,ho 110/75 mm hg! ho provato una volta LEVITRA 5 mg ed ha funzionato alla grande,ma posso sempre prendere il levitra ogni volta?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,prima di prescrivere una terapia,si pone una diagnosi e,nel suo caso,soffrendo di ipertensione,la disfunzione erettile va considerata un sintomo della stessa.Consulti un esperto andrologo che ponga una rigorosa diagnosi basata sulla-anamnesi,sull'esame obiettivo,sulla valutazione degli dosaggi ormonali,del comparto vascolare penieno e del quadro prostatico.Coridalita'
[#2] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
grazie dottore faro' la visita da uno specialista!ma se la causa e' psicologica,la vedo dura,ansioso come sono da sempre!!! fosse una causa fisiologica forse sarebbe piu facile da risolvere
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tranquillo e segua le corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html ,

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...per definire límpegno psicologico dei una disfunzione erettile, sempre presente ,e' necessario escludere cause organiche.Cordialita'
[#5] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
grazie a tutti voi,andro' al piu presto dallo specialista,avendo xro come da sempre frequenti erezioni notturne e mattutine al mio risveglio,spero che la cosa non sia grave almeno dal punto di vista organico