Utente 304XXX
Gentili dottori ho bisogno di un vostro consiglio sulla terapia da adottare per le mie patologie. Ho 49 anni a 30 anni ho avuto una isterectomia totale e ho fatto terapia ormonale sotitutiva fino al 2011. Con la MOC DEXA del 2014 il referto è stato il seguente: osteoporosi per il distretto osseo vertebrale (BMD L1-L4: 0.794g/cm2; T-Score: -3.2) ed un reperto di osteopenia per il distretto collo-femorale (BMD dx: 0.839/g/cm2; T-Score: -1.2),(BMD sx : 0.784g/cm2; T-Score: -1.6) di ambo i lati. Premetto che soffro di reflusso gasto esofageo il referto della gastroscopia del 2014 è il seguente: Esofago regolare per decorso, calibro, distensibilità, peristalsi e rivestimento mucoso. Giunzione squamo-colonnare situata a 40 cm dall'ads. Cavità gastrica regolare per forma, dimensioni, distensibilità e peristalsi. Il rivestimento mucoso antrale presenta chiazze di iperemia. Si effettua campionamento bioptico sec. "Sydney system" (bipsie in antro, angulus e corpo). Lago mucoso ,limpido. Piloro pervio. Nulla a carico del bulbo e della seconda porzione duodenale. Conclusioni: Gastropatia iperemica antrale in attesa di definizione istologica. Referto oistologico: 1) STOMACO-ANTRO; 2) STOMACO-ANGULUS; 3) STOMACO -CORPO; Caratterizzazione macroscopica: 1-2-3 frammenti bioptici. Diagnosi istocitopatologica 1- frammento superficiale di mucosa gastrica con lieve flogosi cronica della lamina propria; 2-3 Frammenti di mucosa gastrica tipo corpo con iperemia della lamina propria. HP negatoivo. Al momento assumo pantoprazolo 20 mg. ogni giorno e all'occorrenza il GAVISCON Advance la sera prima di andare a letto. Per l'osteoporosi vertebrale mi era stato prescritto il NERIXIA fiale da fare una volta al mese, ma il mio medico considerando che sono un soggetto allergico e soffro di asma aspecifica mi ha consigliato di prendere il BONASOL 1 volta a settimana. Secondo voi quale medicinale è piu opportuno per la mia patologia? Al momento ho dei dolori fissi e persistenti al centro della schiena e sul lato destro. L'ecografia addominale è nella norma con clecisti alitisiaca. Sto facendo dei trattamentoi con l'osteopata con la speranza di mettere a posto la colonna vertebrale che risulta anche interessata da una scoliosi a doppia curva. Il referto della rachide in toto in ortostatismo è l seguente: Segni di demineralizzazione ossea a carico dei segmenti scheletrici in esame. Spianata la lordosi cervicale; nei limiti della norma le restanti fisiologiche curvature del rachide sul piano sagittale. Scoliosi dorso-lombare a doppia curva. Non si apprezzano lesioni ossee a focolaio e/o del tipo traumatico in atto,. Diffusa artrosi vertebrale, somatica ed interapofisaria. Produzione osteofitaria margino-somatica più evidente a livello dorsale. Regolare numero e morfologia dei metameri vertebrali. Gli spazi intersomatici C5-C6, C6-C7, L4-L5 ed L5-S1 appaiono di ampiezza modicamente ridotta rispetto alla norma. Al momento ho dolori fissi al centro della schiena e sottocostale davanti
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile signora, Le rispondo solamente per la patologia del rachide che lei riferisce, invianolaa rivolgersi al link di gastroenterologia per gli altri suoi disturbi.
L'osteoporsoi di cui è affetta, con l'associazione di una artrosi vertebrale, va curata ben bene con terapia farmacologica, tramite un protocollo ben definito; e con adeguata fisiochinesiterapia, come ginnastica medica e ionoforesi e correnti diadinamiche; ma le dirà lo specialista dopo aver valutato ogni accertamento diagnostico
Esegua un consulto ortopedico e poi anche fisiatrico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dr. Caruso, la ringrazio per la risposta esauriente. Quindi i trattamenti con l'osteopata non sono proprio indicati per i disturbi della scoliosi artrosi ed osteoporosi? Infatti ho continui dolori al centro della schiena. Tuttavia, vorrei specificare che ho dormito per molti mesi con lo schienale del letto alzato per diminuire il reflusso e adesso paradossalmente se continuo a dormire con lo schienale alzato ho meno dolore. Secondo Lei ho provocato ulteriori danni? Mi creda non riesco a trovare una giusta terapia ed economicamente sto sostenendo molte spese per risolvere tutte le problematiche con una sola cura che tenga conto di tutto. Sarebbe così gentile da potermi indicare uno specialista o un buon centro a Napoli , dove potrei risolvere in modo da fare una cura mirata? Vorrei risolvere anche tenendo conto che sarebbe una cura da fare per diversi anni. Specifico che le analisi sul metabolismo osseo non hanno evidenziato particolari problemi sul calcio.Se ritiene opportuno posso anche indicarne i risultati. Ad ogni modo la ringrazio per la sua gentilezza e spero che possa darmi indicazioni utili per intraprendere un adeguato trattamento farmacologico ed altro. Grazie e buon anno.