Utente 331XXX
Gentili Dottori, sono un ragazzo di 22 anni. Circa 6 giorni fa, a seguito di rapporti sessuali precedenti, mi sono accorto in prima analisi di un leggero dolore alla base del pene. Con il passare dei giorni, ho notato una strana particolarità quando il pene è in erezione. Mentre prima l'erezione risultava armonica, adesso è caratterizzata da una sorta di incavatura del corpo spugnoso alla base sinistra del pene. Quindi in erezione il pene risulta leggermente "scavato" dalla base fino a metà, per poi riprendere la sua normale forma regolare. Ho chiesto un appuntamento andrologico, ma non potrò fare la visita prima del 23 Gennaio causa indisponibilità del medico. Vorrei avere , se possibile, qualche delucidazione in merito poichè mi sono accorto che la qualità dell'erezione è diminuita a seguito di questo problema. Ringraziando per le risposte, porgo i più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
o è nulla o è uin processo fibrotico di un qualche genere., Ci vanno messe sopra le mani. Ma vista la giovane età tenderei a tranquilklizarla.
[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Grazie della celere risposta, devo dunque dedurre che il motivo per il quale non riesco a mantenere l'erezione come prima è dato dal trauma o da una condizione psicologica derivante dalla mia preoccupazione?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
probabile sì, ma vediamo quella escavatura prima di dire altre cose.