Utente 917XXX
Buongiono,

Ho 31 anni da quanche mese cerco di avere dei figli con mia moglie ma non riusciamo, il 14/12/05 ho effettuato un esame al liquido seminale nell'attesa di prenotarmi una visita andrologica vorrei conoscere il Vs. parere sui seguenti risultati.

RingraziandoVi anticipatamente porgo cordiali saluti.

Giorni di astinenza: 7
Metodo di prelievo: ipsazione

Esame fisico
Voume 0.7 Ml - colore bianco opalescente - odore sui generis - PH 7.6 -
omogeneizzazione dopo 60 minuti : completa
viscosità: regolare

Esame microscopico a fresco
nemaspermi/ml 34.000.000
nemaspermi totali: 23.800.000
Motilità dopo 60 minuti progressiva 9%
Con movimenti non progressivi 55%
Immobili 85%

Conteggio elementi cellulari
Cellule della spermatogenesi: 1/100 nemaspermi
leucociti/ml: 40.000
cellule epiteliali: presenti
emazie: /

Esame morfologico
forme fisiologiche: 60%
forme patologiche: 40%
anomalia testa: 14% - pezzo intermedio: 21% - coda 3% - miste 2%

CONCLUSIONI:
IPOPOSIA - ASTENOZOSPERMIA

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Valdiserri
24% attività
0% attualità
0% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Gentile Utente,
il Suo esame del liquido seminale presenta una marcata riduzione della motilità. Generalmente dopo 120 minuti dalla produzione del campione almeno il 50% di spermatozoi deve presentare motilità progressiva.
Le cause di riduzione della motilità degli spermatozoi possono essere molteplici.
Le consiglio di effetture una visita andrologica e di ripetere l'esame del liquido seminale e fare eventualmente una spermiocoltura.
Rimanendo a Sua completa disposizione per eventuali chiarimenti, Le prgo i più Cordiali saluti.

Dott. Alessandro Valdiserri
[#2] dopo  
Utente 917XXX

Iscritto dal 2005
Egregio Dr. Valdiserri

La ringrazio per la Sua celere risposta, al più presto seguirò i suoi consigli. Se possibile potrei sapere le cure se ci sono e le possibilità di avere figli vista la mia marcata riduzione di motilità?.

RingranziandoLa nuovamente, Le porgo i miei migliori Auguri di Buone Feste
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Valdiserri
24% attività
0% attualità
0% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Gentile Utente,
Lei sicuramente non è sterile, ma presenta una riduzione della fertilità. Con un liquido seminale come il suo certamente è possibile avere un figlio sopratutto ricorrendo a tecniche di fecondazione assistita.
Cordiali Saluti

[#4] dopo  
Utente 917XXX

Iscritto dal 2005
Egregio Dr. Valdisseri

Grazie per la Sua,come sempre celere, risposta.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Valdiserri
24% attività
0% attualità
0% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Gentile utente,
se ha bisogno di ulteriori chiarimenti non esiti a contattarmi.

Dott. Alessandro Valdiserri
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 9174,

Si dovrebbe capire come mai il suo liqudo seminale abbia un volume di solo 0,7 ml ( solo quella volta o sempre lei eiacula cosi poco sperma ?)
7 giorni di astinenza sono un po' eccessivi
Io ripeterei l'esame associando anche una spermiocoltura con antibiogramma e mi farei vedere da un valido specialista( a catania potrebbe rivolgersi al Dottor Bruno Giammusso, della clinica urologica ,330.833021 , a mio nome)prima di pensare a tecniche di fecondazione assistita
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 917XXX

Iscritto dal 2005

Egregio Dr Pozza,

Grazie per il Suo intervento.
Per quanto riguarda la mia eiaculazione così ridotta, anche se sono stato in astinenza per 7 giorni, credo ( e spero) che sia dovuta al fatto che ho eseguito l'esame in un ambiente ( gabinetto) di un ospedale dove anche se una persona è dotata della più fervida immaginazione/fantasia si blocca.

Cordiali Saluti e buone feste
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
impossibile supporre diagnosi, programmare terapie o emettere prognosi in tema di fertilità sulla base di un'esame del liquido seminale. Ma questo problema vedo che Lei lo ha già intuito. Sarebbe come se si tentasse una diagnosi di cardiopatia sulla base del solo rilevamento della pressione arteriosa sistemica.
Quindi, tutto viene rinviato alla effettuazione della visita specialistica, agli esami di laboratorio e strumentali necessari e alla sicura ripetizione dell'esame del liquido seminale.
L'ipotesi di iniziare l'iter, non facile nè materailmente e nè psicologicamente, per una fecondazione assistita mi sembra cosa prematura.
Capisco che spesso la situazione ambientale nella quale si procede alla raccolta del liquido seminale non è delle più confortevoli. E questo può avere il suo peso, ma di certo la cosa è molto individuale. Potrebbe, seguendo alla lettera le istruzioni del laboratorio accettante l'esame, procedere alla raccolta del seme presso il Suo domicilio.
Per qualsiasi ulteriore chiarimento ed informazione, nell’ovvio rispetto della Sua riservatezza e dell’Etica professionale medica, può senz’altro contattarmi all’indirizzo di posta elettronica del sito Medicitalia.
Affettuosi auguri per il realizzarsi del Vostro desiderio e un buon nuovo anno.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#9] dopo  
Utente 917XXX

Iscritto dal 2005
Egregio Prof. Giovanni Martino

La ringrazio per la Sua risposta e le auguro un felicissimo nuovo anno.

Cordiali saluti