Utente 301XXX
Salve, vi spiego il problema.
Da tempo (un paio di mesi) noto un fastidio al testicolo destro, solo se lo muovo o ci vado attorno, se no non da nessun sintomo e quindi ho lasciato correre.
L'altro giorno inizio a sentire dolori nella fossa iliaca dx, mi reco al pronto soccorso (anche preso dall'ansia e dal dolore che andava e veniva, e che faceva malino)..e mi è stato detto gastroenterite e lieve pubalgia.
Il giorno dopo i dolori alla fossa iliaca erano praticamente spariti, ma quello al testicolo dx no.
Però sul momento non ho proprio pensato che la cosa potesse essere collegata al testicolo, che infatti in questi giorni si è fatto leggermente più dolorante (sempre se ci vado attorno, se no non da sintomi).
Ho anche notato che se il pene è a riposo, i testicoli appaiono uguali, mentre se il pene è in erezione il testicolo problematico tende ad andare davanti a quello sx.
Il dottore, dopo aver fatto un'ecografia addominale e di entrambi i testicoli senza trovare nulla da segnalare, mi ha dato del brufen 600 (bustine) da assumere al bisogno, solo che siccome io il bisogno non ce l'ho finchè non muovo il testicolo per qualsivoglia ragione.....mi ha detto di prenderne 2 al giorno e vedere se miglioro.

Non so cosa pensare, e vengo alle domande:

1- è opportuno che io prenoti una visita da un andrologo?
2- va bene fare una settimana di brufen e vedere come va? o non serve?
3- di che problema potrebbe trattarsi presumibilmente?
4- devo preoccuparmi?
5- i problemi dei testicoli vengono trattati quasi sempre chirurgicamente o anche per via orale? (curiosità e paura)

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,da questa postazione telematica,tutte le ipotesi sono possibili,risentimento erniario o pubblico,microtorsioni testicolari,renella etc.,non essendo in condizione di poterla visitare.Coglierei l-occasione per consultare un andrologo reale per una visita routinaria,anche e,soprattutto,considerando la saltuarieta' della sintomatologia e la portata modesta della stessa ed evitare voli di fantasia.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

di fronte ad un dolore testicolare non giustificabile da una infiammazione dell'epididimo (epididimite) o del testicolo (orchite) o dell'idatide del morgagni è opportuno effettuare una ecografia renale per escludere la esistenza di microlitiasi (renella) o calcolosi renale che potrebbe determinare dolenzia testicolare.
una visita andrologica sembrerebbe proprio opportuna magari dopo aver effettuato perlomeno un esame delle urine per la valutazione di emoglobinuria o ematuria
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Ecografia testicoli/addome e visita urologica effettuata.

Risultato: lieve falda di idrocele a destra, tutto il resto ok.

Terapia: tachipirina o brufen max 3 volte al giorno, al bisogno..se fra 2 settimane non è passato è possibile una rivalutazione.

Quindi significa che questa lieve falda dovrebbe andare via da sola?
Secondo voi è giusto questo "trattamento"?
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non posso che ribadire la necessita' di far valutare il quadro clinico da un esperto andrologo. La falda di idrocele puo' giustificare la sintomatologia e la terapia prescritta e' plausibile,anche se non credo che risolverà' la presenza della falda idrocelica.Cordialita'
[#5] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Mi scusi dottor Izzo, però sono stato visitato da 2 urologi nello stesso tempo, mi hanno fatto tutte le manovre del caso e hanno detto che un antinfiammatorio è sufficiente.

Mi trovo in una situazione di...chiamiamolo disagio.
E' quasi come non potersi fidare neanche di un medico.

Secondo lei i sontomi rimarranno?


Grazie della disponibilità
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ho solo ipotizzato che la piccola falda di idrocele difficilmente si riassorbita' a prescindere dalla persistenza della sintomatologia.Allontani le perplessità' e faccia riferimento a specialisti reali e non virtuali che non hanno la possibilità' di poterla visitare.Cordialita'
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

lei parla di visite urologiche e di ecografie dell'addome ma non ci dice cosa riferiscono tali esami circa i suoi reni. Varrebbe la pena di sapere se nelle urine c'è emoglobunuria o ematuria macroscopica.
Non ci dice se la palpazione del testicolo le determina dolore o dolenzia.......quante cose sarebbe necessario valutare per fare una diagnosi di "dolore testicolare"!?!". Direi che, intento le hanno escludo patologie "importanti"
cari saluti