Utente 368XXX
Buongiorno dottore.
Il 6 ottobre 2014 vengo sottoposto ad intervento di osteosintesi per frattura pertrocanterica del femore, con distacco del piccolo trocantere. Mi vengono applicati 2 chiodi, uno endo-midollare e l'altro nella parte superiore per tenere unito la testa del femore e consolidare la frattura. Da notare che il piccolo trocantere non mi è stato riattaccato (successivamente l'ortopedico curante mi dirà che non era opportuno farlo in quanto zona poco vascolarizzata e poteva portare alla necrosi della testa del femore).
A distanza di tre mesi proseguo riabilitazione con fisioterapista e cammino con una solo stampella. L'esito della più recente RX evidenzia una prima consolidazione della frattura che rimane piuttosto "fredda" nel piccolo trocantere. Ho iniziato anche a trattare in loco con magnetoterapia per accorciare i tempi di recupero. Il problema è che provando a fare qualche passo senza ausilio del bastone canadese noto una rotazione del bacino con tendenza a flettere leggermente il ginocchio della gamba operata. Sono preoccupato di non riuscire a ristabilirmi e camminare correttamente...Le volevo chiedere se può essere ancora presto e se la mancata ricomposizione del piccolo trocantere può portare ad esiti di zoppia ecc.
Ho 41 anni....scusi.
In attesa di una sua cortese risposta, la saluto cordialmente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Federico Maria Sacchetti
36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
le consiglio di non dare peso al piccolo trocantere! continui a fare la rieducazione e si fidi del medico che l'ha operata!
Il femore è l'osso più grande del copro umano ed i tempi di recupero sono lunghi! continui con la riabilitazione e la magnetotrerapia....

non riesco a capire la frase:

"una rotazione del bacino con tendenza a flettere leggermente il ginocchio della gamba operata"

probabilmente è un deficit di forza del quadricipite legato al fatto che il recupero del tono muscolare è incompleto...cosa dice il suo fisioterapista in merito?

Cordialmente