Utente 184XXX
Salve

Da circa un mese e mezzo mi è uscita una strana escrescenza vicino la punta del pene, che inizialmente sembrava un brufolo. E grosso circa un centimetro, ovale e liscio al tatto. Non fa male.

Ho preso appuntamento con il dottore che a un primo sguardo mi ha detto che sembra sifilide. Gli ho detto che sono fidanzato da circa 7 mesi e che abbiamo rapporti sessuali solo tra di noi. Il dottore mi ha detto che potrebbe essere allergia ma di fare esami del sangue per prevenzione (quindi anche hiv e sifilide). Poi mi ha detto di prenotare una visita dermatologica, e che farò il 9 gennaio. Nel frattempo ho già fatto e ritirato gli esami del sangue e in attesa che vengano letti dal medico chiedo a voi.

RW (V.D.R.L.) Negativo
HIV 1/2 anticorpi negativo
RW (T.P.H.A) <1:18

L'esito del TPHA dovrebbe essere quello della sifilide giusto? Ecco non capisco se è positivo o negativo e soprattutto non comprendo quell' 1:18 - Cosa significa???


Aggiungo che in attesa dell'esame dermatologico ho utilizzato la pomata Canesten senza risultati (ma l'ho usata pochissimo). Mentre l'altra resa mi sono fatto la doccia e mi sono lavato le parti intime con il neutro med che mi ha provocato bruciore nella zona. Subito dopo ho fatto un goccio di pipì e ho sentito un fortissimo bruciore che è passato poco dopo. Ora se faccio pipì non mi brucia più.

Quindi riassumendo vorrei capire se ho la sifilide e cosa significa quel numero, cosa potrebbe essere l'escrescenza sul pene e se il bruciore è collegato a tutto.

Grazie mille in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Da qui di sicuro non possiamo fare diagnosi di sifilide: posso dirle però che degli esami sierologici in presenza di un presunto sìfiloma potrebbero anche essere negativi per precocità dell'effettuazione.
Solo il dermatologo specialista in venereologia potrà aiutarla e chiarire con semplicità ed accuratezza la sua diagnosi.
Cari saluti.