Utente 368XXX
A seguito di uno spermiogramma risulta un esame con dei parametri di fertilità assolutamente accettabili, a sentire il parere del mio andrologo. Ecco i dati principali:
PERIODO DI ASTINENZA: 4gg
NUMERO SPERMATOZOI: 72 milioni/ml
VOLUME EIACULATO: 2,5 ml
pH: 7,6

MOTILITA' DOPO 1 ORA:
MOBILI: 65%
motilità progressiva rapida: 13%;
motilità prog. lenta: 49%;
motilità vivace in situ: 2%;
motilità debole in situ: 6%
IMMOBILI: 30%


MOTILITA' DOPO 2 ORE:
MOBILI:65%
motilità progressiva rapida: 7%
motilità progressiva lenta: 49%
IMMOBILI: 35%


FORME TIPICHE: 53%
FORME ATIPICHE: 47%

NUMERO LEUCOCITI 7.051.000 /ml

Alla visita la prostata e' risultata non dolente, e non ho nessun disturbo ne bruciore.
Può essere la presenza di leucociti che impedisca a mia moglie di rimanere in cinta?
Possono dare problemi questi leucociti in futuro ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la solo presenza di un leucospermia difficilmente puo' essere considerata una causa di infertilità',anche se possono sottendere uno stato infiammatorio delle vie seminali non rilevato dalla esplorazione rettale.Non specifica da quanto tempo cerca figli,ne' l-et'e le condizioni ginecologiche della partner.Infine,ritengo l'esame seminale parzialmente attendibile in quanto non eseguito seguendo i criteri consigliati dal WHO 2010 per cui consiglierei di ripeterlo in un laboratorio specializzato.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta, la leucospermia in assenza di sintomi può creare problemi di impotenza ? Problemi che al momento non ho
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non si confonda le idee consultando il web.Non esiste una correlazione tra leucospermia e disfunzione erettile.Cordialita'
[#4] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
Su internet ho trovato questo faccio copia incolla: secondo lei è' una bufala?non può essere del tutto esclusa una correlazione tra prostatiti asintomatiche e Leucospermia ed eiaculazione precoce / disturbi erettili. Nelle prostatiti asintomatiche (categoria IV NIH) vi è frequentemente un innalzamento di interleuchine (citochine proinfiammatorie) (v. ad es Korrovitis, 2006). Orbene, esistono a loro volta associazioni significative tra elevati tassi di interleuchine e: sia eiaculazione precoce (Lotti, 2012), che problematiche erettili (Giugliano, 2004).
Cosa ne pensa?
Esiste una associazione tra leucospermia e deficit erettile ?
[#5] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
Su internet ho trovato questo faccio copia incolla: secondo lei è' una bufala?non può essere del tutto esclusa una correlazione tra prostatiti asintomatiche e Leucospermia ed eiaculazione precoce / disturbi erettili. Nelle prostatiti asintomatiche (categoria IV NIH) vi è frequentemente un innalzamento di interleuchine (citochine proinfiammatorie) (v. ad es Korrovitis, 2006). Orbene, esistono a loro volta associazioni significative tra elevati tassi di interleuchine e: sia eiaculazione precoce (Lotti, 2012), che problematiche erettili (Giugliano, 2004).
Cosa ne pensa?
Esiste una associazione tra leucospermia e deficit erettile ?
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il suo liquido seminale evidenzia una motilità degli spermatozoi piuttosto bassa che potrebbe essere motivo di uno stato di infertilità.
Io ripeterei l'esame del liquido seminale associato a spermiocoltura per cominciare a capire i motivi di tale alterazione della motilità se confermata dal secondo esame.
Spesso maschi con una storia di prostatite possono mostrare problemi di deficit erettile.
Si rivolga ad un andrologo reale, (lasci stare il web) che possa aiutarla a chiarire il problema
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
Spett dr pozza attualmente non ho problemi di erezione
Volevo sapere se questi leucociti alti in assenza di disturbi bruciore o altro possono se rimangono asintomatici creare problemi di erezione in futuro . La prostatite asintomatica può creare deficit erettile oppure deve essere sintomatica per creare problemi?