Utente 368XXX
salve dottori,sono un ragazzo di quasi 27 anni ed espongo il mio problema.sè un po di tempo che mi accorgo di avere il battito accelerato.dapprima lo sentivo chiaramente solo quando compievo anche degli sforzi,seppur minimi,ora mi sono accorto che questo problema si verifica anche a riposo.ho deciso cosi di misurare i battiti al polso da alcuni giorni e vanno dagli 85 ai 90.ne ho parlato con il cardiologo ma lui mi ha detto che è solo ansia accompagnata da reflusso anche perchè io ho fatto poco tempo fa una visita cardiologica di controllo e dall'ecg da sforzo non è risultato nulla.inoltre per routine faccio analisi del sangue e rx toracica e anche li nulla.lui dice che appunto sono io che devo stare piu tranquillo ma io ho sempre il dubbio essendo effettivamente uno che di natura si preoccupa del proprio fisico.voi cosa ne pensate?aggiungo anche che non faccio abuso di caffeina e non ho mai fumato.vi ringrazio per la riposta.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Penso che il suo cardiologo abbia ragione. Tutto fà pensare che i suoi sintomi siano dipendenti da un'ansia patologica che la contraddistingue.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
la ringrazio dottore.il fatto è che io mi sento sempre stanco e anzi,appena cammino,anche normalmente,il mio battito sale tantissimo e sento il mio respiro molto affannoso.qualche giorno fa ho misurato anche la frequenza mentre camminavo e raggiungeva in poco tempo i 115-120 battiti(non ritiene siano troppi?).il mio cardiologo dice che con l'elettrocardiogramma da sforzo negativo questo si verifica perchè do troppo peso al battito del mio cuore.le uniche volte che trovo bassa la frequenza è qualche volta che sono disteso,altrimenti a ogni minimo sforzo sembra partire forte e non finire piu e sento anche dei dolori al petto ma anche li lui pensa sia solo la mia paura.pensa anche dopo questo che possa essere ansia?mi scusi per l'insistenza e grazie ancora per la cordiale risposta
Cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ne sono convinto....
anche se per lei può essere difficile accettarlo, ma l'ansia patologica si comporta proprio come lei descrive i suoi sintomi....
Provi ad affidarsi a un bravo psicologo, vedrà che andrà molto meglio.
Saluti cordiali
[#4] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dottore.purtroppo è una situazione difficile,a volte mentre cammino mi sento senza respiro,equilibrio instabile e sembra quasi stia per rimettere e questi battiti continuano.mi fido certamente di quello che lei dice però come scriveva il problema è accettare e non farsi 1000 domande sul cuore e tanto altro.un ultima domanda dottore..visto che soffro di reflusso,crede anche questo puo contribuire ad esacerbare questi sintomi?grazie mille ancora
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Potrebbe.....
saluti
[#6] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio tantissimo dottore per il suo aiuto.cari saluti.