Utente 445XXX
salve...volevo sapere di più di un problema che mi assilla da qualche anno:vado al dunque.sono un ragazzo di 19anni e ho il seguente problema:dopo 3giorni da un eiaculazione sento un forte dolore alla zona scrotale dalla parte destra.al tatto l epididimo si presenta gonfio e dolorante finchè non eiaculo nuovamente.Ho avuto lo stesso problema al testicolo sinistro qualche anno fa,ma facendo alcuni esami(ecodoppler scrotale) mi è stato riferito che avevo un varicocele di 3 grado a sx che però a distanza di un anno risultava identico e il medico sconsigliava un intervento chirurgico.Ho effettuato ogni 6 mesi ecodoppler scrotali finchè non mi è stato diagnosticato anche a dx un leggero varicocele ma mi si diceva che non c'era spiegazione per il dolore all epididimo spiegandomi che poteva essere solo un problema di intasamento delle vie spermatiche.
Ora mi trovo nella seguente situazione:a sx il dolore all epididimo è scomparso,ma ora è comparso a dx:tale dolore persiste fin quando non "scarico" e lo sperma si presenta ogni tanto un po filamentoso,sembrano grumi(nn so se questo sia un problema).Lei saprebbe dirmi di cosa si tratta secondo lei?e soprattutto quello che mi preoccupa:il fatto che a sx sia passato non è che abbia qualche riflesso sulla fertilità di quel testicolo.E infine:cosa potrei fare per curare questo mio problema?Mi potrebbe consigliare qualche farmaco?Le Chiedo tutto questo perchè sono molto preoccupato.Mi scusi e Grazie.Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, prima di tutto per quanto rigurada il varicocele le consiglio di eseguire oltre all'ecodoppler anche uno spermiogramma per valutare se questo ha compromesso la funzionalità, invece per quanto riguarda il dolore potrebbe essere un infiammazione, la cosa migliore da fare è sottoporsi a visita urologica per valutare bene la situazione
[#2] dopo  
Utente 445XXX

Iscritto dal 2007
forse nn ho ben specificato.E' proprio l urologo che mi ha detto in seguito a una visita che è un problema di intasamento delle vie spermatiche.Volevo semplicemente chiederle cosa posso fare per eliminare o tuttavia limitare il problema perchè esso persiste...Cordiali saluti...