Utente 343XXX
Buonasera,vorrei avere un opinione in merito ad un mio sintomo,grazie per l'attenzione:quando sto in posizione seduta per molto tempo avverto una sensazione di lieve torpore allo zigomo sinistro e all'esterno polpaccio sinistro,ho eseguito una visita neurologica risultata negativa ed una RM cervicale e lombare,riporto gli esiti:RM cervicale ,sequenze FSE t1 e FSE t2 saggittali, Gre t2 assiali:normale la morfologia ed il segnale dei metameri vertebrali esaminati,spianamento della fisiologica lordosi,conservata l'ampiezza del canale vertebrale.Normale aspetto e segnale dei dischi intersomatici ai livelli esplorati.Normale morfologia e segnale del midollo cervicale.
RM lombare: FSE t1 e FSE t2 saggittali e FSE t2 assiali
Normale la morfologia ed il segnale dei metameri vertebrali esaminati.Riduzione della fisiologica lordosi lombare ,conservata l'ampiezza del canale spinale osseo centrale.Normale aspetto e segnale dei dischi intersomaticiai vari livelli esplorati.Normale sede e segnale del cono midollare e radici della cauda equina.
Da quello che ho potuto capire anche le RM sono uscite nella norma,secondo voi potrebbe trattarsi di una postura errata cervicale che si riflette sul trigemino?,avete un idea di cosa potrebbe trattarsi? grazie.
[#1] dopo  
Dr. Mirco Di Biase
36% attività
12% attualità
16% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, L'origine del nervo trigemino risiede nei primi segmenti cervicali del midollo spinale, ( componente sensitiva, dolorifica,tattile e termica del collo e della testa e una piccola componente motrice dei muscoli masticatori). Non ha correlazione con l' equilibrio che è dato dagli stimoli provenienti dagli occhi ( nervo ottico), orecchie (stato acustico o vestibolo cocleare) e dal cervelletto. La risonanza magnetica è negativa, non credo lei senta "torpore" a causa di un problema trigeminale, ne posturale. Chieda consulto ad un neurologo, saprà darle un informazione più dettagliata. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio Dottore per la risposta,sono stato visitato da un neurologo precedentemente alla quale visitandomi non ha notato nulla di anomalo,e io da "buon ipocondriaco" ho voluto approfondire facendo la RM,il fatto e che ora non so cosa fare ,nel senso che non è una sintomatologia particolarmente fastidiosa ,posso affermare addirittura che è abbastanza lieve e si presenta solo in determinati momenti :in posizione seduta,facendomi una doccia calda, io studio biologia ,e inizio a farmi delle " paranoie " assurde sulle malattie autoimmuni iniziando a scovare sui libri e su internet..ho letto che una mancanza di vitamina b potrebbe provocare ciò,lei che ne pensa? grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Mirco Di Biase
36% attività
12% attualità
16% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2014
Gentile utente, vorrei se mi è possibile farle io una domanda: lei cosa pensa di avere? Non pensi a qualcosa di catastrofico, il suo credo sia solo stress, per l'università, gli esami da preparare o anche la sua vita sociale. Prima di tutto le consiglio di rilassarsi, di non leggere scritti di medicina su internet, (il più delle volte non attendibili, ne veritieri). Le malattie autoimmuni presentano segni e sintomi molto più complessi di quanto lei sente di avere. Gli esami li ha fatti e sono nella norma, eviti di pensare a questa sensazione di torpore,come una dieta per la mente e pensi che a tutto c'è un rimedio....a parte la morte e le tasse (per sdrammatizzare), cerchi di tranquillizarsi. Un caloroso saluto.
[#4] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore è gentilissimo. .sarò sincero la mia paura è che possa trattarsi di un qualcosa che comprime il trigemino , una massa, una cisti o un aneurisma, e ciò mi preoccupa molto. .però io credo (nel mio piccolo) che se uno avrebbe una malformazione del genere avvertirebbe i sintomi in maniera continua e non sporadica come me. .ho notato anche un altra cosa, forzando l apertura di bocca mi accorgo che provo un vero e proprio bruciore allo zigomo che si irradia al labbro.
[#5] dopo  
Dr. Mirco Di Biase
36% attività
12% attualità
16% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2014
Aggiungo dicendole che non solo avrebbe sintomi continui, riguardo le patologie che sosppetta, ma soprattutto diversi, molto diversi dal suo sintomo. Il sentire bruciore allo zigomo mentre forza l'apertura è dato da una tensione, che si traduce in dolore muscolo-tensivo. Il fattore scatenante è lo stress. Ne parli anche col suo curante, dicendogli ciò che ha scritto a me, non abbia timori, ma soprattutto si convinca che non c'è nulla di quanto sospetta di avere. Cari saluti.