Utente 348XXX
Salve,sono un ragazzo di 18 anni.Mi masturbo da sei anni ogni giorno senza mai una tregua.Tre anni fa' provai ad avere un rapporto sessuale con una ragazza ma il mio pene non riusciva a rimanere eretto e cosi la cosa e' andata avanti fino ad ora.Non sono riuscito ancora ad avere nessun tipo di rapporto sessuale in quanto il mio pene riesce a rimanere eretto per poco tempo.Quando avevo 12 anni tutto cio' non accadeva quindi mi sono chiesto se fosse la troppa masturbazione a crearmi questi problemi.Quando mi masturbo da solo e quando sono in compagnia di ragazze e ho qualche contatto con queste prima di arrivare all'orgasmo ho perdite di sperma.Da cosa puo' dipendere tutto cio'?Voglio premettere che soffro di fascicolazioni e cpk alti.Potrebbe essere una malattia neurologica a causarmi questi problemi?ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non drammatizzi sulle sue masturbazioni ma sicuramente si ha la sensazione, da quello che ci scrive, che alcune tematiche di natura psicologica siano presenti nel disturbo sessuale da lei riferito.

Senta ora comunque in diretta il suo andrologo di riferimento poi, anche per tranquillizzarla un poco, le dico che le "perdite di sperma quando si masturba da solo e quando è in compagnia di ragazze o ha qualche contatto con queste" sono normali.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio,gentile dottore,per il suo interesamento.La mia preoccupazione non è di natura psicologica in quanto non mi sento in colpa e non credo assolutamente di fare qualcosa di sbagliato.La mia preoccupazione è di non riuscire ad avere rapporti sessuali.Non ritengo di essere omossesuale in quanto facendo la doccia tre volte a settimana dopo gli allenamenti con la mia squadra me ne sarei accorto subito se cosi fosse stato.Puo essere la troppa masturbazione la causa della mia disfunzione???può essere un calo di elettroliti,sodio,e potassio?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Senta ora il suo medico di fiducia e con lui rivaluti la sua situazione clinica generale.

Da questa postazione, in funzione delle informazioni che ci fornisce, purtroppo non possiamo confermarle alcuna patologia specifica.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio nuovamente dottore.Ovviamente non. posso chiederle di diagnosticarmi alcun tipo di patologia in questa situazione.Tuttavia,volevo soltanto sapere se la disfunzione erettile può generalmente essere causata da ciò che avevo scritto precedentemente ovvero masturbazione eccessiva e mancanza di elettroliti,sodio e potassio.la ringrazio anticipatamente.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

quelle da lei riferite sono correlazione a volte importanti a volte meno ed è difficile darle, sempre, da questa postazione, un parere preciso e definitivo.

Senta o risenta in diretta ora il suo andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.

[#6] dopo  
362024

Cancellato nel 2015
Caro ragazzo,

a prescindere dall'aspetto organico, che rimane prettamente di valutazione andrologica, ci sono, come ben evidenziato dal dr. Beretta, alcune tematiche di natura psicogena che possono essere evidenziate nel suo comportamento e vorrei farla riflettere su questo...


< La mia preoccupazione non è di natura psicologica in quanto non mi sento in colpa e non credo assolutamente di fare qualcosa di sbagliato..>

Infatti non è questo il punto.


< La mia preoccupazione è di non riuscire ad avere rapporti sessuali.

Non ritengo di essere omossesuale in quanto facendo la doccia tre volte a settimana dopo gli allenamenti con la mia squadra me ne sarei accorto subito se cosi fosse stato..>


È il pensiero "ossessivo", intrusivo, che potrebbe essere preso in considerazione, non la patologia in se'!

Sono proprio i pensieri e le sensazioni, infatti, che vengono utilizzati come "strumenti" nella terapia psicosessuale, in quanto causa di "distrazione" e conseguenza disturbi sessuali.

Questo mio intervento solo per fornire una ulteriore chiarificazione.


Senta il suo andrologo di fiducia e un grosso in bocca al lupo.



Di cuore
[#7] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottoressa la ringrazio per il suo intervento.Capisco che pensieri ansie e paure potrebbero influenzare il mio stato psicofisico causando questa disfunzione erettole.Tutta via la paura che lei ha sottolineato"ho paura di non riuscire ad avere rapporti sessuali con le ragazze"e una paura che io,in compagnia di ragazze,mantengo per me e che non mi comporta distrazioni.Ciò che mi preoccupa infatti è proprio questo.Se fossero problemi di natura pscicologica sarebbe stato molto meglio.Dal momento in cui soffro di cpk alti e fascicolazioni sto facendo accertamenti per un eventuale malattia neurologica.Potrebbe,quest'ultima,causare generalmente una disfunzione?.Ho effettuato anche analisi per sodio potassio e tutti gli elettroliti ma è tutto nella norma
[#8] dopo  
362024

Cancellato nel 2015
Gentilissimo,

su tematiche mediche, che non sono di mia competenza, non posso aiutarla... così come per tutte le indagini cliniche a cui si deve sottoporre, che sono di specifica pertinenza del medico.


< ho paura di non riuscire ad avere rapporti sessuali con le ragazze e' una paura che ho in compagnia di ragazze, che mantengo per me e che non mi comporta distrazioni.. >


Certo questa è la sua parte razionale. C'è tutto un mondo emotivo, che necessita di essere "accolto"!


La mia sollecitazione, comunque, è continuare nelle sue indagini cliniche e se vorrà, ci potrà aggiornare.



Un augurio,

di cuore.