Utente 130XXX
Buongiorno sono un uomo di 37 anni da 2 anni in cura per ipertensione familiare ad alta renina per rene dx grinzo acquisito (IRC stadio 2 creatinina 2.07 da analisi a ottobre). Buona la pressione con i seguenti farmaci che sto prendendo: LIBRADIN 10 2 volte al giorno, DILANTREND 25 1 volta al giorno, TRIATEC 5 1 volta al giorno, ALLOPURINOLO 150 1 volta al dì. Sono di carattere molto ansioso e in passato avuto anche con mia moglie episodi di ansia da prestazione sessuale con difficoltà ad avere rapporto completo, ma poi sempre risolti. Ad inizio anno scorso e per diversi mesi problema prolungato, mi sono rivolto quindi ad andrologo che non ha riscontrato danni fisici e mi ha proposto CIALIS 5 a giorni alterni. Questo ad agosto 2014. I risultati sono stati ottimi e ho anche iniziato una terapia psico sessuologica. Da circa un paio di settimane (analista tra l'altro in ferie) ho riscontrato di nuovo problematiche. Il cialis 5 su consiglio andrologo avevo circa due mesi fa cominciato a prenderlo una volta ogni due giorni.
Sono un po' tornato nel loop ansioso e la cosa mi sta creando delle difficoltà. In prospettiva vi sarebbe anche l'idea di avere un secondo figlio. (il primo ha 3 anni).
Ma il cialis non dovrebbe aiutarmi anche in questi casi?

cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ci fa molte domande e mette sul tappeto purtroppo diverse questioni che non hanno relazioni cliniche dirette tra di loro.

Non drammatizzi e con calma ora risenta, sempre in diretta, il suo andrologo di fiducia.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html ,

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio. La mia domanda principale è se il cialis comunque possa non avere successo . Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Coraggio le prospettive terapeutiche sono comunque diverse, si rilegga gli articoli già indicati.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
362024

Cancellato nel 2015
Gentile utente,

in relazione alle riflessioni del Dr. Berretta, che è stato molto preciso ed esaustivo, vorrei dare un mio modesto contributo in riferimento a questo quadro ansiogeno, che da sempre l'accompagna!

A prescindere dall'aspetto organico, che valuterà con il suo Andrologo di fiducia, la sua ansia, se ben presa in esame in terapia sessuologica, continua a farla da padrona...


< Sono un po' tornato nel loop ansioso e la cosa mi sta creando delle difficoltà. In prospettiva vi sarebbe anche l'idea di avere un secondo figlio. (il primo ha 3 anni)...>


Analizzerei in seduta in particolare questo aspetto, che ci descrive!


Si confronti con il suo terapeuta anche e soprattutto con questo "immaginario" secondo figlio!


Un caro saluto
[#5] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
Se è già in cura con un andrologo ed uno psico-sessuologo, così come scrive, prosegua con loro.

Le letture del dr. Beretta completeranno le sue informazioni sull'argomento.

Spesso scrivere e chiedere online, aumenta il livello di ansia.