Utente 919XXX
Salve, e' da circa un paio di settimane che ho una certa secchezza del pene. Nel senso che tirando giu' la pelle dello stesso, questa e' come se tendesse ad attaccarsi al glande in modo appiccioso. da cosa po' dipendere? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 9192,

la descrizione non fa pensare ad alcuna malattia
se il fenomeno persiste si facca vedere dal medico
cari saluti
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
posso capire la Sua preoccupazione. Come spesso ripeto, la prima tappa dovrebbe sempre essere una visita dal proprio medico di famiglia. Se lui non sapesse che pesci pigliare, sono certo che Le consiglierebbe una visita specialistica e sono ancora certo che lo specialista ideale sarebbe un bravo dermatologo.
Per qualsiasi ulteriore chiarimento ed informazione, nell’ovvio rispetto della Sua riservatezza e dell’Etica professionale, può senz’altro contattarmi all’indirizzo di posta elettronica del sito Medicitalia.
Affettuosi auguri per tutto e un buon nuovo anno.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La secchezza della zona balano prepuziale, di solito non è connessa ad alcuna patologia; le consiglio l'utilizzo di detergenti appropriati per la zona genitale meglio se non schiumogeni ma a contenuto oleoso; se il problema persiste mi faccia sapere.
Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereologo

[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
la risposta del Collega Dermatologo Dott. Laino mi sembra semplicemente perfetta.
Affettuosi auguri per tutto e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO