Utente 369XXX
Buonasera,

scrivo per avere consigli sul mio dolore e fastidio che avverto alla base del pene. Ieri dopo un trauma da coito in cui il pene si è piegato alla base ho avvertito fastidio e dolore che continua anche oggi a preoccuparmi. Ora il pene quando è a riposo risulta un po' piu' lungo di prima, la base è molto piu' mobile e l'erezione è difficoltosa. Sento di non avere più la stessa connessione con il pene, la zona alla base è completamente insensibile. Volevo chiederVi se è possibile che abbia lesionato il legamento sospensorio e se questo continuerà a crearmi così dolore e insensibilità. Posso fare qualcosa per migliorare la situazione o è probabile possa guarire da solo?

Grazie mille per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
è possibile si tratti di una lesione del legamento sospensore. Utile una valutazione andrologica diretta per capire se questa ipotesi diagnostica è corretta o se si tratta di altro.
[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Grazie della tempestiva risposta. Ho appena preso appuntamento per una visita andrologica. Mi scuso per l'insistenza ma l'appuntamento è previsto per il mese prossimo e probabilmente sono eccessivamente preoccupato. Nel caso sia una lesione devo mantenerlo a riposo? è probabile torni come prima?

Grazie ancora davvero!
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Se è una lesione del legamento sospensore è poco probabile che ritorni come prima da solo, a prescindere da come lo lo si mantiene.