Utente 369XXX
Salve a tutti, sto scrivendo per una seria preoccupazione che oramai da un mese non lascia vivere me e la mia famiglia tranquilli. Non si tratta di un mio problema personale ma la persona diretta interessata non ama questo tipo di metodi. Sto scrivendo perchè leggendo diversi consulti ho constato la serietà dei medici che molto velocemente danno una risposta alla gente preoccupata. Il problema è che da un mese questa persona presenta delle feci liquide senza presenza di muco, è ormai un mese o anche più che si presenta questa situazione, ha scariche e non appena arriva al bagno per defecare si sentono (scusando il termine) come dei ''botti'' e successivamente sopraggiungono le feci liquide. Non c'è sangue, almeno a prima vista, alle volte ci sono delle piccole macchioline nere, il medico le ha prescritto 10 giorni di Normix, purtroppo ha iniziato la cura da soli 4 giorni ma senza riscontrare miglioramenti. Ho letto sul web molte cose che desterebbero terrore a chiunque, quali un cancro al colon o il morbo di Crohn. Volevo un consulto poichè dopo i 4 giorni di cura non si vedono miglioramenti. La persona è un soggetto femminile di 45 anni in sovrappeso nonostante mangi poco. Se dopo i 10 giorni non ci fossero miglioramenti il medico le ha detto di eseguire una colonscopia. Le mie domande sono queste:
1. Esiste un esame meno invasivo che possa comunque dare esiti se non uguali almeno simili alla colonscopia?
2. Questa emissione di feci liquide e questi ''botti'' iniziale a cosa potrebbero andare incontro?
Il soggetto non ha mai sofferto di patologie pressochè gravi nè al livello intestinale nè altrove, mi chiedo come mai queste feci liquide e il motivo che le Normix non abbiano fatto un minimo effetto.
Spero in una celere risposta anche soltanto per tranquillizzare me, la persona interessata e la restante famiglia.
Mi scuso per il mio essere prolesso ma è davvero una cosa che mi sta gettando in paranoia, grazie in anticipo a tutti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo, il suo medico ha ragione. Se la diarrea (quanti episodi al giorno ?) non dovesse cessare con la rifaximina credo sia utile la Colonscopia tradizionale e non altri tipi di esplorazione del colon (Colonscopia virtuale). Non penseri subito a patologie "brutte", ma si può anche pensare ad una patologia infiammatoria.

Cordialmente


[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Inanzitutto la ringrazio per la risposta tempestiva, gli episodi al giorno non sono tanti da non poter uscire di casa, sono circa 3-4 o al massimo 5 episodi, ciò che mi desta preoccupazione è tutto quello che ho letto sul web, secondo lei tende più ad essere una patologia infiammatoria o potrebbe essere qualcosa di più serio?
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Fosse qualcosa di più serio la sintomatologia sarebbe più attenuata, più "ambigua", e non acuta. Una sintomatologia del genere pone il sospetto di una colite, la cua natura va definita. Ma certamente non di natura tumorale.

Cordialità.


[#4] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
E' quello che mi auguro, mi turba soltanto la durata di questa possibile ''colite'', dopo un mese non ci sono ne' miglioramenti ne' peggioramenti e mi chiedevo appunto se una semplice colite potesse durare così tanto. Ho omesso inoltre che la persona interessata sta passando un periodo di forte stress, crede che posso incidere su qualcosa?
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La vera colite (ecco per cui serve la diagnosi endoscopica) può persistere fino a quando non viene trattata in modo mirato.....

Lo stress può incedere ma per disturbi di breve durata e non per diarree importanti.




[#6] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Quindi cosa consiglia di fare? La cura di Normix per 10 giorni sembra non risolutrice.
[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dopo un mese di diarrea credo che la colonscopia possa essere indicata, ma farei prima una valutazione gastroenterologica.


[#8] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Questa valutazione gastroenterologica in cosa consisterebbe?
[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Una visita con lo specialista gastroenterologo ...


[#10] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente, nell'attesa di eseguire la colonscopia,la persona in questione potrebbe eseguire un dosaggio della calprotectina fecale
La positività' dell'esame orientera' per patologia infiammatoria intestinale.
Saluti