Utente 240XXX
Salve,
sono una persona in sovrappeso. Ho 45 anni e sono maschio. Ho notato che il mio battito cardiaco durante la giornata è quasi sempre di circa 100 battiti. Diventa 76 battiti solo quando mi metto a letto. Spesso è anche sugli 86 battiti.
Mi sono recato dal mio medico di fiducia che ha trovato la pressione a 140-90.
Pertanto sono andato dal cardiologo che ha trovato il battito a 120.
Ha cercato di farlo dimunuire tranquillizzandomi, ma siamo riusciti a portarlo a 100 (ero pur sempre sul lettino del cardiologo. Lui mi ha misurato due volte la pressione. Quando ero agitato era 135-90, poi è diventata (con 100 battiti) 135-85. Il cardiologo ha detto di non preoccuparmi della pressione, ma di agire sul battito. Mi ha dato quindi un meta bloccante che mi ha detto è utile anche per la pressione e mi ha dato la valeriana. Dopo tanti anni che sono stato in terapia, aver prescritto la valeriana non è stato tanto un successo. Comunque lui reputa che tutto sia dovuto all'ansia. Il farmaco che mi ha dato è Nebilog 5mg. Devo però prenderne la metà.
La domanda è la seguente: ma se il battito continua ad essere sui 100 o un pò meno durante la giornata, devo lo stesso fare la cura? Ad esempio se da domani scopro che il battito e sui 90 battiti al minuto è importante prendere il farmaco? in questo momento ho 80 battiti e sono al computer a scrivere (dal cardiologo era 125bpm e dopo circa 10min è arrivato a 100bmp). Se resta così, necessita la cura? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
ritengo non appropriato prescrivere farmaci senza una diagnosi precisa...Nel suo caso, personalmente, avrei preferito escludere che l'aumento dei battiti e della pressione non fosse dovuto semplicemente all'ansia (e questo è possibile con un Holter ECG e un Holter pressorio "una tantum") e confermando lo stato ansioso come causa dei riscontri avrei preferito non dare il betabloccante, ma affidarla semmai a uno psicologo, se l'ansia è del tipo "immotivato".
Cordialmente
[#2] dopo  


dal 2015
Grazie.
Purtroppo ho già fatto terapia di gruppo, ma certe problematiche non sono state risolte e ne ero consapevole.

Indubbiamente non sono così deciso a prendere da subito il betabloccante. Controllerò per qualche giorno la pressione ed i battito, cercando di "stare calmo".
E farò attenzione all'alimentazione. Negli ultimi anni il mio peso è aumentato tantissimo e l'alimentazione è stato alquanto scorretta. A pranzo bevevo anche tre quarti di vino al giorno.

La mia domanda era se il fatto che poi, ieri sera, il battito era 80bpm fosse un "buon segno".

Saluti

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sicuramente....si tranquillizzi
[#4] dopo  


dal 2015
Grazie.
Ora ho 76 battiti (e sono a lavoro) e non ho preso nulla!
Ieri secondo me, ho spaventato troppo il dottore!
Non posso prendere un betabloccante in queste situazioni.


[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Concordo...
[#6] dopo  


dal 2015
Io ho fatto questi controlli, perchè spesso, nei luoghi caldi, con i termosifoni accesi, avverto il viso caldo e rosso (e mani fredde). Questa sensazione mi crea ansia e quindi aumenta il battito.
Ero convinto che avere il viso caldo significasse avere la pressione altissima. Quindi davo per scontato di stare molto male.
In realtà il viso caldo credo che non abbia nulla a che fare con la pressione. Infatti più volte nonostante fosse caldissimo, la pressione non era alta.

Era solo per precisare i sintomi che mi avevano condotto a fare la visita.

Quindi il viso caldo, credo che abbia altra origine, mentre a me spaventava, e forse spaventa ancora moltissimo.

Qualche info sul viso caldo?
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nessuna....
Stia tranquillo è tutto normale.
[#8] dopo  


dal 2015
Salve,
sto continuando l'indagine sulla pressione arteriosa.
Non posso misurarla da solo a casa perchè vado in tilt.
Quindi mi sono affidato al medico di famiglia.
Stamani era 140-75 con 100bpm.

Per il medico non era un problema. Anche perchè gli ho detto che in poco tempo, da solo riesco a portare il battito a 75-80 e così è stato.

Il medico vuole fare un altro controllo di sera.

Dottore credo che con questi dati sia ancora da escludere una terapia, condivide?

Grazie
[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se non sbaglio le vavevo consigliato un Holter pressorio delle 24 h....perchè non lo fà ????
[#10] dopo  


dal 2015
Non lo faccio perchè non lo sopporterei e falserei anche quei valori. Anzi, farei come un mio amico che si agitò così tanto che corse in ospedale per farselo togliere.
L'unica cosa che mi sta aiutando è avere familiarità con i medico di famiglia e quindi riesco a gestire un pò meglio la situazione.

Io mi agito anche quando la misuro da solo la pressione, altro che sindrome da camice bianco!

Però dalle ultime indagini mi sto sempre più tranquillizzando.

Grazie sempre per l'interessamento.
[#11] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Si figuri....continui allora a collaborare con il collega che la segue.
Cordialità
[#12] dopo  


dal 2015
Gentile Dottore,
ho eseguito il controllo pressorio di sera, dopo essere tornato dal lavoro, con il medico di base. I risultati sono 135-85 (96bpm). Mentre tre giorni fa di mattina era 140-75 (100bpm)
Torno a casa, mi distendo sul letto e rimisuro il battito: 84bpm

La sera vado ad una festa e quando torno: 100bpm (però non ero teso, anzi. Logicamente avevo mangiato e bevuto un pò). Nel letto, dopo qualche minuto 82bpm

Stamani, da solo in casa, verso le 11 mi metto sul letto, mi rilasso ed ho 72bpm

Le preciso, che ahimè, sono alto 170 e peso circa 90kg ed ho 44 anni

Mi piacerebbe un suo ulteriore parere, se le è possibile, sui dati che le ho specificato
Grazie!
[#13] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
non ci sono motivi di preoccupazione....scenda solo di peso attraverso un'adeguato controllo alimentare e una regolare attività fisica....
[#14] dopo  


dal 2015
Grazie Dottore.
Sto iniziando a seguire il suo consiglio. Non è semplice per me, date le mie abitudini alimentari. Essendo stata sempre una persona ansiosa, spesso mi sono aiutato con qualche bicchiere di vino per rasserenarmi un pò e questo ha creato un'abitudine errata, ma in fin dei conti funzionale per l'ansia, specialmente in determinati situazioni.
Spero di riprendere l'attività fisica che ho interrotto ormai da ben quattro anni.

E grazie anche per la professionalità nell'analizzare i dati e le situazioni che ho riportato. Spesso accade che i medici non si lascino andare e anche di fronte ad un quadro abbastanza chiaro, evitano di esporsi. Io credo invece che in situazioni come le mie, oltre alle visite mediche ed i controlli (ed io li ho fatti e li sto facendo) occorre considerare la tipologia di paziente ed in base alla professionalità, conoscenza ed esperienza saperlo guidare, senza troppi accanimenti terapeutici.

La terrò aggiornato, poichè continuo a monitorare la pressione con il mio medico di famiglia, anche se non continuamente altrimenti non vivo più!

[#15] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Bene.....
Cordiali saluti
[#16] dopo  


dal 2015
Gentile Dottore,
in questi giorni ho avuto mal di gola e raffreddore. Dopo qualche giorno, mi sono ritrovato con l'orecchio dx tappato e dopo qualche ora, non era più tappato, ma avvertivo dei suoni metallici quando qualcuno parlava a voce più alta,
Dopo tre giorni di areosol si è otturato anche l'altro orecchio!
Venerdì ho la visita dall'otorino,
Ma il dubbio mi assale: potrebbe essere la pressione arteriosa? Quindi anche questi suoni a volta metallici potrebbero dipendere da essa?

Grazie
[#17] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Dopo innumerevoli domande da parte sua nell'ambito della medesima richiesta di consulenza (e già questo non è molto corretto), a distanza di più di un mese dall'ultima risposta mi chiede ora un parere su un problema assolutamente non cardiaco.....
caro signore, sono spiacente, ma devo dirle che ritengo conclusa la mia consulenza. Spero comprenderà.....
[#18] dopo  


dal 2015
Non mi ero reso conto che la consulenza era di tipo cardiologico.
Ero preso dalle mie preoccupazioni.

Riguardo alle innumerevoli domande non credevo che ci fosse un limite.
Starò attento la prossima volta!

Grazie per il supporto. Mi è dispiaciuto essere stato giudicato non molto corretto.

Forse è opportuno che cancelli la mia utenza così evito che a causa delle mie "paure" faccia anche delle brutte figure.

Saluti