Utente 278XXX
Gentili dottori
mi capita da cinque anni di avere degli episodi di tachicardia e senso di svenimento e di irregolarità nel battito cardiaco, ho fatto molti accertamenti, molti ecg basali spesso in pronto soccorso dove mi recavo per questa sintomatologia, test da sforzo, 2 volte l'holter e un ecocardiogramma da cui non è emerso nulla. La dinamica è questa, faccio le scale o una salita e poi, mentre sto recuperando comincio a sentire dei colpi in gola mi sembra che il cuore batta male mi sento svenire e mi manca il respiro, comincio a sudare e a volte sento anche disturbi al basso ventre come se dovessi urinare. Oggi dopo aver fatto quattro piani di scale mi sono attaccata il saturimetro ( ce l'ho a casa perchè studio medicina ) e avevo 135 battiti/min e 98% di saturazione. Improvvisamente mentre ero scesa a 110 battiti al minuto sento uno sfarfallio in petto la saturazione cala a 95% ho una vampata di freddo e il cuore riprende improvvisamente a battere a 135 e mi sono sentita svenire. Mi è passata gradualmente in dieci minuti circa,
Per ora mi hanno documentato solo extrasistole sopraventricolari sia a riposo che nella fase di recupero dell'ecg da sforzo. Il mio medico pensa che la mia sia una fissazione ansiosa oppure legata ai miei problemi di stomaco ( gastrite cronica e ernia iatale, digerisco male e ho spesso lo stomaco gonfio). Voi cosa mi consigliate? Grazie di tutto e scusate il disturbo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se i sintomi che descrive si sono verificati durante la registrazione Holter e, come presumo e come sembrerebbe che lei riporti, non è stata documentata alcuna aritmia, allora i suoi sintomi non dipendono dal cuore.
Cordialmente