Utente 369XXX
Salve,
lunedì dovrei sottopormi ad un intervento di settoturbinoplastica, ad oggi mi trovo con una leggera tosse secca occasionale con pizzicore alla gola... la patologia ha esordito direttamente così, quindi senza altri episodi di febbre o raffreddore, dopo una visita dal medico di base la respirazione risulta buona e non sono presenti anomalie se non una leggera infiammazione della gola...
mi è stata prescritta una terapia a base di aerosol con clenil+fisiologica e sciroppo levotuss, ma per ora (dopo 3 giorni) non si sta rivelando risolutiva... ho sentito l'otorino che mi dovrà operare e mi ha consigliato di iniziare ora la terapia antibiotica prevista per il post-operatorio...
esistono rischi di dover rimandare l'intervento?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buon giorno, se è stata operata la mia risposta non serve più, altrettanto se hanno rinviato l'intervento, dato che dovrebbero averle dato in questo caso tutte le spiegazioni utili.
Dal momento che le nostre risposte vengono tuttavia lette, non solo da chi le richiede, ma da tutti gli utenti che sono interessati all'argomento, rispondo comunque:
Quando una persona si opera deve essere al meglio delle sue possibilità cliniche, compatibilmente con eventuali patologie croniche preesistenti; una patologia acuta di tipo respiratorio come la sua potrebbe inficiare la esecuzione dell'intervento specie per motivi anestesiologici. Una tosse come la sua, sia dovuta ad una infiammazione delle prime vie respiratorie, che a maggior ragione se dovuta ad una bronchite, può creare problemi sia in corso di anestesia che dopo. E chiaro che la valutazione deve essere fatta dopo una visita completa da parte dell'anestesista che potrà così valutare l'entità del problema ed il da farsi, dato che se il disturbo è lieve talvolta si può anche decidere di operare ugualmente.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
grazie per la risposta, la tosse poi è sparita quasi del tutto e sono stato operato, molto bene ieri il primo giorno sulla scia dell'anestesia, poi dalla notte é cominciato il gran fastidio dei tamponi che si sta facendo sentire anche ora, portandomi mal di testa, difficoltá a dormire e anche una leggera alterazione (37)... spero di resistere fino allo stamponamento previsto per giovedi mattina...