Utente 537XXX
Salve, vi scrivo dopo prove allergiche e consulto col medico spec. + terapia.
Dopo le prove allergiche è risultato questo:

Dermatophagoides pteronyssinus 16.0 ++++ 2,7 à)
Dermatophagoides farinae 9.0 +++ 1.5
Cupressus sempervirens 6.0 +++ 1.0
Epitelio cane 2.5 +++ 1.0
Gambero 7.0 +++ 1.2
Aragosta 5.0 ++ 0.8

Controlli
Istaminali(1%) 6.0
analisi sangue immunomentrico
Dermatophagoides pteronyssinus 19.10 unità
Dermatophagoides farinae 15.60 unità
Cupressus sempervirens 0.10 unità
Paretaria Judaica 0.10 unità
Paretaria Officinalis 0.10 unità

Considerando che lo Xizal mi faceva diventare uno zoombie, il medico mi ha assegnato una cura al bisogno con Kestine 10mg (una compressa la mattina a stomaco vuoto) e Aircort 50
(2 spruzzate per narice mattina e sera).

Per un po' è andato bene, considerando anche che spolvero anche le prese e i fili del pc, lenzuoli e federe lavate a 60° con relative imbottiture anti acaro su materasso e cuscino lavate ogni settimana.

Ovviamente sono passati alcuni mesi dal controllo fatto a fine estate, però ora anche il Kestine mi provoca forte sonnolenza e non si limita a farlo nei primi giorni di assunzione (di solito faccio la cura dopo un raffreddore per circa un mese) e i relativi benefici sono spariti.

Ho avuto un lieve raffreddore il mese scorso, dopo 3 settimane con relativa cura continuo a svegliarmi sempre alla stessa ora (dopo le prime 4 ore di sonno) col naso completamente tappato e devo aspettare che le gocce (rinocidina valeas) facciano effetto, perché ci vuole non poco tempo. Questo disturba il mio sonno tutti i giorni e anche durante il giorno il naso non si stappa mai bene, mi sono abituato a fare gli esercizi di posturale respirando solo con la bocca.

Sapreste consigliarmi cosa fare? Il medico che mi ha curato è andato in pensione :(

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Molto semplicemente: sarà il caso di trovare un altro specialista ;-)
Deve essere rivalutata la situazione a quattr'occhi al fine di ottimizzare il trattamento. A questo proposito Le ricordo anche l'opportunità dell'immunoterapia specifica.
Saluti,