Utente 321XXX
Buona sera
Sono andato a fare un RMN alla colonna perche continuavo ad avere male alla schiena da un anno a questa parte. Questo e il risultato, volevo sapere che significa, se mi devo preoccupare o meno.

"Esame eseguito con seguenze TSE con e senza soppressione del segnale del tesuto adiposo secondo piani sagittali ed assiali.
Rettilineizzazione della fisiologica curvatura lordotica lombare in clinostatismo.
A livello L2-L3 si documenta protrusione discale associata a fissurazione dell'anulus in sede paramediana sinistra con impegno del recesso radicolare.
Ulteriore piccola protrusione discale è evidente a livello L5-S1 a destra con iniziale impegno intraforaminale omolaterale e contatto con la radice L5 emergente a tale livello.
Minimo bulging discale ad ampio raggio di L4-L5 con lieve impegno infraforaminale bilateralmente.
Iniziale ruduzione dell'idensità di segnale dei relativi dischi intervertebrali come per fenomeni di disidratazione su base degenerativa di L2-L3, L4-L5 ed L5-S1.
Canale vertebrale di ampiezza nei limiti.
Cono midollare a livello di L1 nei limiti per morfologia ed intensità di segnale "


Questo e il referto della mia RMN.

Quello che ho alla colonna puo essere per colpa dei tanti piegamenti e le ore passate in piedi al lavoro?
O pure per colpa del intervente che ho subito 15 mesi fa al ginocchio DX, mi sono operato al crociatto anteriore e al menisco ???

Vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte.
[#1] dopo  
Dr. Konstantinos Martikos
28% attività
16% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
La RM evidenzia la presenza di degenerazione discale a tre livelli (L2-L3, L4-L5 ed L5-S1), la cui entità secondo il referto dovrebbe essere di entità iniziale.
Lo stile di vita, l'attività lavorativa, l'età ma anche la predisposizione genetica possono determinare l'insorgenza della degenerazione discale.
Considerando il fatto che i tuoi sintomi sono presenti da circa 1 anno, consiglio una visita ortopedica per un'accurata anamnesi, un adeguato esame obiettivo, ed una diretta visualizzazione delle immagini radiografiche e di conseguenza un diligente piano terapeutico.