Utente 118XXX
buon giorno ,mio nipote di 7 anni e' stato sottoposto a visita cardiologica pediatrica in quanto aveva lamentato algia precordiale. Gli e' stato diagnosticato un lieve prolasso con insufficienza della valvola mitrale.All' esame obiettico precordio quieto ,toni ritmici, normofrequenti, soffio sistolico 2/6 alla punta, il tono fisiologicamente sdoppiato , polsi normosfigmici.PA 95/60
ECG ritmo sinusale ,fc 90 bpm , morfologia ed intervalli nella norma.
ECO situs solitus, normali connessioni atrio-ventricolari e ventricolo-arteriose, dimensioni e funzione biventricolare nei limiti della norma.non shunt intracardiaco ,la valvola mitrale si presenta irregolare ,ispessita e lievemente insufficiente.Sembra essere presente rottura di piccola corda tendinea. Aorta normale ,non ostruzioni tratti di efflusso dx e sn , ritorni venosi sistemici e polmonari normali.
il bambino fa calcio e aveva fatto una visita sportiva molto accurata ma non era stato riscontrato niente. Vorrei capire se il quadro e' preoccupante , se il bambino puo' condurre una vita normale e quindi praticare sport e se ci sono rischi futuri. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Se la diagnosi è corretta al momento non ci son problemi importanti. Eviterei lo sport agonistico mentre una vita regolare con attività' fisica è sicuramente accettabile. Per quanto riguarda il futuro non posso dirle nulla se non che dovrà' fare dei controlli ecocardiografici seriati in modo da valutare l'evolutiva' o meno del problema mitralico. considerando l'eta' del bimbo le consiglio di rivolgersi in centri dove sono soliti valutare i bambini di quella eta'. In questo caso l'esperienza e le capacita' diagnostiche sono di fondamentale importanza
saluti
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta , effettivamente il bambino deve iniziare a fare ulteriori approfondimenti in un centro specializzato ,siamo in attesa di ulteriori esami per approfondire l'ipotesi della rottura della corda tendinea . Se cosi fosse , come e' possibile che ci sia stata una rottura ? Potrebbe essere una cosa congenita ? Noi non sappiamo o per lo meno non siamo a conoscenza che ci sia familiarita'. La ringrazio e buona serata
[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Le cause di rottura possono essere numerose ma prima di pensarci aspetterei la conferma con un ulteriore esame
saluti
[#4] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Buona sera dopo un ulteriore visita con ecocardiogramma la diagnosi e' stata confermata , insufficienza della valvola mitrale con rottura di una corda tendinea secondaria .Ci e' stato detto che il bambino puo' fare una vita normale , qualsiasi attivita' sportiva e deve fare controlli annuali. Ci fidiamo dello specialista che lo ha visitato ma ovviamente le preoccupazioni ci sono , paure per il futuro , per come possa evolvere la sua condizione e soprattutto il non sapere di cosa doversi preoccupare e/o non preoccupars i. Accettiamo consigli grazie.