Utente 713XXX
Salve sono un ragazzo di 17 anni..ho già esposto il mio problema..al pene...ovvero ho il frenulo corto..al tempo vi scrissi dicendo ke nn riuscivo a scoprire il glande..ma ke si bloccava a metà la pelle e se provavo faceva male..ora esercitandomi riesco a scoprirl ofacilmente ed andare anke oltro..cioè al massimo..solo ke se tiro oltre il glande questo si inarca poikè il frenulo è corto..quindi penso dovrò sottopormi ad un'operazione di plastica..penso...e cmq il glande cntinua a farmi male..in erezione non tanto..quanto più è normale....cosa mi consigliate?
grazie
marco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro marco,

il consiglio è semplice: farsi vedere dal Medico ed organizzare il semplice intervento di correzione
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 713XXX

Iscritto dal 2005
io vorrei prima fare una visita...ma si paga?
cmq volevo sapere dopo l'operazione..dovrò seguire qualke...nn so..qualke kosa..devo prendere qualcosa?
ma soprattutto..l'operazione posso farla da solo..o c'è bisogno del consenso dei genitori?
[#3] dopo  
Utente 713XXX

Iscritto dal 2005
io ho 17 anni ma a febbraio faccio 18..quindi se è possibile ke lo faccia senza ke loro lo sappiano..meglio..mi imbarazza la cosa...grazie x la risp
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
se Lei decide di sottoporsi a visita Specialistica presso una Struttura Pubblica Universitaria od Ospedaliera non deve pagare niente altro che il Ticket di legge previsto dal Servizio Sanitario Nazionale. E questo vale anche per l'eventuale intervento ambulatoriale di "plastica di allungamento del frenulo".
Essendo minorenne, Lei non può essere visitato e tantomeno essere sottoposto ad alcuna terapia medica o chirurgica senza il parere scritto dei genitori o di chi esercita la patria podestà.
Aggiungo che, spesso, si sottovaluta l'eventuale presenza accanto al frenulo corto di una condizione di fimosi. E' importante che questa diagnosi di esclusione venga posta prima di qualsiasi programmazione terapeutica, pena l'insuccesso della stessa.
Capisco l'imbarazzo che questa problematica può comportare. Certamente se attende il compimento dei 18 anni, tutto si semplifica, ma dipende soprattutto da quanto importanti e condizionanti sono i fastidi che Lei accusa.
Per qualsiasi ulteriore chiarimento, nell’ovvio rispetto della Sua riservatezza e dell’Etica medica, può senz’altro contattarmi all’indirizzo di posta elettronica del sito Medicitalia.
Affettuosi auguri per la pronta risoluzione del Suo problema e un buon nuovo anno.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Utente 713XXX

Iscritto dal 2005
Beh io sento dolore se tocco il glande..di più se il pene non è in enerezione..non so quale sono i sintomi di una fimosi..
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 7131,

al di là di tante parole, si faccia vedere dal suo medico di famiglia e sicuramente lui saprà indirizzarla nel modo migliore
cari saluti
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Le consiglio nel rispetto dell'"ETICA MEDICA" di rivolgersi dal medico curante che la indirizzerà dallo specialista
in strutture sanitarie si paga solo il ticket
a 18 anni è responsabile delle sue scelte e non c'è bisogno del consenso dei genitori
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
questo è un forum, quindi Lei può porci tutte le domande, i dubbi e le incertezze che Le venissero in mente. Qui troverà sempre e comunque una risposta, magari non sarà sempre quella che uno vorrebbe leggere, ma di certo una risposta. Comprenderà come, molto spesso, la risposta sarà solo un consiglio. E questo perchè, molto spesso, solo questo può essere, visto il mezzo che stiamo usando, cioè Internet.
Nel Suo caso, non posso che ripetere quanto già scritto.
Visto che Lei lo chiede pubblicamente, in tale modo Le risponderò a proposito della fimosi.
Consiste in un restringimento dell'anello di cute (prepuzio) che ricopre la testa del pene (glande). Talvolta tale restringimento, che può essere presente sin dalla nascita o presentarsi a tutte le età, è talmente forte (serrato) da inpedire la scopertura del glande. E questo sia in erezione che in stato di riposo dell'organo. Può ostacolare la minzione e l'erezione. Può creare complicanze fastidiose (balanopostiti, parafimosi).
Per qualsiasi ulteriore chiarimento ed informazione e per consigli pratici nell'ovvio rispetto dell'ETICA della nostra professione, può senz’altro contattarmi all’indirizzo di posta elettronica del sito Medicitalia.
Affettuosi auguri per la pronta risoluzione del Suo problema e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#9] dopo  
Utente 713XXX

Iscritto dal 2005
si ho capito grazie...xò mentre prima io nn riuscivo a scoprirlo..nè in stato normale nè in erezione..ora si..e riesco al massimo..cioè come se lo avessi normale..sol che se continuo a tirare la pelle oltre il glande questo si abbassa..e presumo proprio xkè è corto il frenulo..cmq la cosa + importante ke volevo sapere è..mica dovranno fare la circoncisione?
[#10] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
da quello che Lei descrive, ma solo da quello, direi proprio di no.
Ancora affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#11] dopo  
Utente 713XXX

Iscritto dal 2005
e x l'eiaculazione precoce cosa posso fare? che cavolo però..c'ho tutte le imperfezioni...******* ..cmq cosa posso fare? x ritardare