Utente 369XXX
Buongiorno,
ho 31 anni, alto 185 cm peso 75, mai fumato e completamente astemio, salute generale buona dalle analisi del sangue.
Sportivo di lunga data ho iniziato a soffrire di fortissimi e frequenti attacchi di panico in particolare dopo gli allenamenti in piscina,lo psicologo dice che l'aumento di dopamina durante l'allenamento mi eccita e può aiutare l'insorgenza del panico.
Ho iniziato cura con psichiatra fatta di 50 mg di sertralina con 3 compresse di xanax da 0,5 mg nel corso della giornata.
Ora voglio riprendere lo sport mi manca troppo.
Ho fatto un elettrocardiogramma a riposo risultato negativo e un ecocardiogramma risultato negativo.
Le mie domande:
1. I farmaci che assumo hanno particolare significato cardiaco e possono creare problemi?
2. Posso fare sport assumendo ansiolitici?
3. Quando mi succede di avere degli attacchi di panico a fine allenamento inizio a respirare sempre piu veloce e profondo e il cuore inizia a battermi all'impazzata e sento continue extrasistoli finche non mi calmo, ho sempre una paura fottuta di morire per arresto cardiaco, c'è questo rischio oppure il panico fa solo stare malissimo ma non arreca danni?
4. Ha dei consigli per bloccare o attenuare il piu possibile il panico e l'ansia? qualsiasi rimedio o tecnica per rallentare il battito del cuore è cruciale.

Ci tengo molto ai vostri consigli,
Aiutatemi per favore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore le rispondo per quanto di nostra competenza...può fare attività sportiva; la paura di "morire di arresto cardiaco" non è razionale ed è dettata dalla crisi di panico, che resta l'unico reale suo problema. Per tutto il resto continui a far riferimento al suo psichiatra di fiducia.
Cordialmente