Utente 369XXX
Buongiorno,

Tre anni fa mi sono tagliata con un coltello il dito medio della mano sinistra con lesione superficiale del tendine, la ferita è stata solo ricucita esternamente con 4 punti e ho tenuto una stecca per 20 gg e poi non mi sono state fatte fare terapie.
Il problema è che adesso questo dito rimane sempre piegato ed è spesso molto gonfio, la parte del dito dalla quale mi sono tagliata non ha quasi sensibilità e ho un dolore che parte dal dito si irradia a tutta la mano e anche al polso!
E' possibile che questa lesione non sia stata curata nel modo giusto e quindi adesso io abbia problemi?! A chi devo rivolgermi in caso per cercare di risolverli?!
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Federico Tamborini
36% attività
16% attualità
16% socialità
VARESE (VA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

se il dito ha perso la sensibilità è possibile che ci sia stata una lesione nervosa associata; l'atteggiamento obbligato in flessione può essere secondario ad una rigidità articolare o a delle aderenze tendinee. La cosa giusta da farsi è una Visita Specialistica da un Chirurgo della mano per valutare l'attuale situazione clinica e l'eventuale approccio terapeutico più corretto.

Cordialmente,