Utente 360XXX
salve a tutti dottori... sono un ragazzo di 20 anni..io da da giugno 2013 manifestavo dolori al pene in erezione... a ottobre sono andato dal mio andrologo che mi ha diagnosticato la malattia di peyronie.. attraverso una ecografia è stata trovata una piccola placchetta fibrosa di 3 mm. il medico mi ha prescritto vitamina E e m ha consigliato di eseguire la terapia d'urto... da circa un mese ho terminato la terapia d'urto e nonostante il dottore mi abbia detto che la placchetta era scomparsa il dolore persiste ancora tutt'oggi.. è un dolore che si estende per tutto il pene,specialmente sotto il glande nella zona opposta a quella dove si trova il frenulo. è un dolore ke viene all'inizio dell'erezione e scompare dopo un minutino permettendomi di eseguire la mia attività sessuale tranquillamente..non presento notevoli incurvamenti..qualcuno mi potrebbe dire qualcosa sulla mia situazione??sono molto preoccuato..
ps: un altra curiosità che sto osservando è che trovo il mio pene in erezione non lungo come prima ma di 1 o 2 cm più corto e non sempre diventa proprio duro duro(scusate la volgarità). potrebbe centrara qualcosa????'

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che ci dovrebbe descrivere la "terapia d'urto", alla fine di ogni terapia per poter valutare se l'area fibrosa è regredita serve un confronto con un'altra ecografia dinamica, tuttavia la sintomatologia che ci descrive farebbe pensare ad una ripresa della malattia.

Un cordiale saluto