Utente 265XXX
Buonasera ,
Scrivo per avere una vostra opinione rispetto alla situazione di salute di mio padre .
Sessantacinquenne , circa 2 anni fa è stato sottoposto ad un operazione per via di stenosi del tronco comune e gli sono stati applicati 2 by pass.
L ' operazione è andata a buon fine e gradualmente mio padre ha ripreso a condurre una vita normale.
Qualche giorno fa a avvertito un dolore all addome forte , seguito da una sensazione di mancamento.
Abbiamo immediatamente informato il medico , che ha prescritto analisi e visita cardiologica che effetuera fra qualche giorno.
Il medico ha anche parlato di possibile diabete.
Sarebbe davvero di aiuto sapere qualcosa in piu sulla condizione di chi vive con by pass in seguito a stenosi del tronco comune.
Corrisponde a realta che in questo caso un eventuale infarto ha quasi certamente
esito infausto ??
Dovendosi ripresentare angina quali sono le possibilita al di la della terapia farmacologica ?
Si puo per esempio pensare a angioplastica per un eventuale peggioramento della patologia ??
In che maniera sviluppare diabete puo aggravvare le condizioni generali di salute ?
Vi ringrazio anticipatamente,
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
Lei fa una serie di domande che richiederebbero risposte molto complesse.
In linea generale il diabete comporta la possibile insorgenza di diverse complicazioni, tra cui la malattia delle arterie coronarie.
Un infarto miocardico può essere pericoloso per la vita in ogni persona, sia con che senza by pass. in caso di recidiva di angina per restringimento dei by pass è possibile agire sia con farmaci che eventualmente con angioplastica, dia sui bypass che sulle arterie native.

Spero di aver risolto almeno in parte i suoi dubbi.

Cordiali saluti
Alessandro Durante