Utente 370XXX
Buongiorno, in seguito a episodi di attacchi di panico ho cominciato una terapia di paroxetina 30 gg al giorno su prescrizione del mio psichiatra. Tuttavia ho fatto ugualmente alcuni esami per stare più serena , ecg negativo e ecg dinamico holter ha rilevato rarissime extrasistoli ventricolari . A distanza di un paio di mesi circa , le extrasistoli sono aumentate ora ne avverto moltissime circa una ogni 5 minuti . Devo indagare meglio sulla loro origine o sono sempre imputabili ad ansia e stress . ??grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ritengo che sia ovviamente lo stress il suo reale problema....si tranquillizzi e continui la terapia prescritta per l'ansia....Ogni ulteriore iniziativa da parte sua non fà che alimentare il meccanismo che conduce alle crisi di panico.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 370XXX

Iscritto dal 2015
Mi permetto di aggiungere che il mio medico di base dopo avergli riferito che le mie extrasistoli aumentano drasticamente mi ha suggerito di ripetere l'holter e di fare una visita cardiologica . Il mio livello d'ansia e stress si è abbastanza regolarizzato con la paroxetina che assumo ormai da circa 2 mesi . Non ho mai controllato i livelli della tiroide, premetto che ho un ciclo molto regolare un elevata sudorazione notturna ma non altri sintomi imputabili all iper tiroidismo . Potrebbe trattarsi di questo ? Mi scuso non l'ho scritto prima ho 32 anni
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'Holter l'ha già eseguito....le extra ventricolari non hanno alcuna relazione con un eventuale ipertiroidismo. Anche se il suo livello di stress è "regolarizzato" come dice, non lo è la "tolleranza" alle extrasistoli. Rifare l'Holter può non portare a nessuna nuova conclusione (l'esame registra quello che succede in 24 h e l'extrasistolia è fisiologicamente "capricciosa", pertanto potrebbe dare gli stessi risultati del primo). Se non l'ha fatto può fare un ecocardiogramma, perchè se risulterà normale (com'è probabile) confermerà la benignità della sua aritmia.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 370XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore, eseguirò un ecocardiogramma come da suo consiglio. la sua risposta tuttavia mi tranquillizza molto , come dice lei tollerare le extrasistoli non e' semplice soprattutto perché spesso la causa non è molto chiara, anche nei momenti di relax o in cui sono meno stressata e meno ansiosa lontana dal lavoro e altro loro compaiono . Grazie ancora