Utente 370XXX
Salve, mi chiamo Pierluigi. Circa all'età di 12 anni mi è stato diagnosticato un soffio al cuore, con ispessimento della valvola (purtroppo non ricordo bene), dovuta comunque al batterio dello Streptococco, contratto in età infantile. Da poco si è formata una squadra di calcio ad 11 nel mio paese di nascita. Mi piacerebbe molto tesserarmi con questa società, per giocare. Perciò volevo chiedervi alcune cose. Prima di tutto, posso giocare con questo problema? Considerando che ho saltato la preparazione, e quindi non essendo in condizione, per un periodo abbastanza lungo non giocherò, ma mi allenerò soltanto. Gli allenamenti si effettuano 2 volte a settimana, e ovviamente trattandosi di un campionato regionale non sono dei tour de force. Posso passare le cure mediche ed entrare in squadra? C'è la possibilità, voi me lo consigliate? Grazie mille in anticipo, buona serata e buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' una domanda, la sua,che posta in questi termini non può avere una risposta....di che tipo di problema valvolare e di quale valvola si stà parlando....Le consiglio comunque di ripetere l'ecocardiogramma e di fare un test da sforzo (basta richiederli attraverso una visita cardiologica ed ECG) che sono tralaltro necessari per l'idoneità sportiva prima di iniziare l'attività della quale parla.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 370XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio moltissimo Dottore. Purtroppo non posso scriverle qui i risultati del mio ECG perché non li ho al momento, ma comunque a breve richiederò un ECG per controllare la situazione, sperando non sia peggiorata. La ringrazio ancora per il tempo che mi ha dedicato, buon lavoro.