Utente 636XXX
Buongiorno,
dovendo sostituire un vecchio ponte di 3 denti, mi è stato consigliato di fare un impianto sul dente mancante e due capsule sui due monconi. Ora, essendomi rivolto a due dentisti i quali mi hanno suggerito lo stesso trattamento, ma con l'utilizzo di materiali diversi per le capsule, vorrei sapere quale materiale prediligere.
I materiali in questione sono lo zirconio prettau (per tutte e 3 le capsule) e zirconio ceramica (per 2 capsule) più resina per la capsula dell'impianto.
Sperando di essere stato chiaro, attendo qualche consiglio in merito a questi materiali. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Scaglia
28% attività
4% attualità
16% socialità
CALENZANO (FI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Buongiorno, ci può dare i numeri dei denti interessati? Mi perdoni, sarò un tradizionalista, ma perchè non si fa rifare un ponte come quello che ha, magari in ceramica?
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 636XXX

Iscritto dal 2008
I denti interessati sono il 4', il 5' ed il 6' (molare mancante). Praticamente avevo un ponte a bandiera.
Ma riguardo ai materiali che mi sono stati consigliati qual'è il suo parere? Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"Prettau" è una marca commerciale, non un materiale...

Sono buone soluzioni tutte, e il piano di cura proposto, nelle sue varianti, è il migliore.

Dal punto di vista strettamente personale preferisco utilizzare, su impianti, la resina perchè più duttile e più elastica della ceramica su zirconia, cosa ininfluente su dente, ma che più avere una certa importanza su impianti.

Nulla vieta di eseguire anche su quest'ultimo della ceramica, specie se in presenza di adeguata quantità di osso.
[#4] dopo  
Utente 636XXX

Iscritto dal 2008
Nel mio caso, avendo già i due monconi pilastro, non sarebbe più facile rifare un ponte, pur trattandosi di un ponte a bandiera?
[#5] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Sicuramente sarebbe più facile non sempre però le cose più facili son le migliori...
Se si può mettere un impianto è sicuramente la scelta migliore, eviterà di sovraccaricare i pilastri con un ponte a bandiera che dal punto di vista biomeccanico è sempre un compromesso e non l'opzione ideale.
Se dove dovrà mettere l'impianto magari non c'è osso a sufficienza e rigenerarlo dovrà richiedere intervento impegnativi e costosi (sia in senso economico che biologico) allora magari il compromesso può starci...fermo restando che di compromesso si tratta e che presumibilmente prima o poi la struttura protesica che si andrà a realizzare o peggio i pilastri potrebbero pagarne dazio.

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Marco Capozza
40% attività
4% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Gent Utente
i ponti "a bandiera non sono indicati per la sostituzione di un molare soprattutto quando il dente sarebbe così grande da poter essere sostituito con un impianto.
I denti utilizzati come pilastro infatti, durante la masticazione, subirebbero una sollecitazione non fisiologica.
I materiali da rivestimento descritti sono tutti validi e sull'impianto alcuni preferiscono utlizzare materiali più teneri della zirconia, come la resina, in quanto l'impianto non è dotato del legamento parodontale ed è invece osteointegrato, legato all'osso. Con materiali molto duri si pensa che l'impianto potrebbe ricevere un trauma eccessivo.
La resina comunque è utilizzata generalmente solo come rivestimento di una struttura metallica.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 636XXX

Iscritto dal 2008
Purtroppo il ponte a bandiera mi fu fatto circa 20 anni fa, quando le tecniche erano del tutto diverse da quelle attuali, ed ora necessito la sostituzione in quanto del tutto usurato.