Utente 466XXX
Buongiorno. Sono in cura da qualche mese per ipertensione con Ramipril 5mg e da anni per ansia con Xanax 0,50mg tre volte al giorno.
A seguito della scoperta di azoospermia, il mio medico curante mi ha prescritto 2 boccette al giorno di bioarginina da prendere la mattina a stomaco vuoto.
Riassumento assumo appena sveglio ramipril poi dopo una mezzora le 2 boccette di bioarginina (da 10 giorni) e dopo la colazione la pastiglia di xanax.
Da circa una settimana ho una stanchezza atroce che mi dura tutta la giornata alla quale non so dare una motivazione.
Chiedo a Voi se è possibile dare la colpa all'associazione dei 3 medicinali.
Cordialmente
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Penso che il motivo della stanchezza da lei segnalata sia attribuibile all'elevato dosaggio di XAnax.
Ne parli con il suo psichiatra per valutare l'opportunita di variare tale terapia.
Arrivederci

Cecchini
[#2] dopo  
Utente 466XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dottore per la risposta, ma volevo precisare che lo Xanax lo prendo da almeno 10 anni, non credo sia quello il motivo. Sicuramente lo farò presente a chi mi segue ma non ci sono mai stati episodi di tale stanchezza, sono nati dopo l'assunzione della bioarginina.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare molto strano che sia l'arginina, comunque lo faccia presente al suo dottore
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 466XXX

Iscritto dal 2007
Ok grazie ancora
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Penso che il motivo della stanchezza da lei segnalata sia attribuibile all'elevato dosaggio di XAnax.
Ne parli con il suo psichiatra per valutare l'opportunita di variare tale terapia.
Arrivederci

Cecchini